23 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Guardiani delle nuvole (2005)

Torna indietro

Guardiani delle nuvole (2005)

Guardians of the clouds



Regia/Director: Luciano Odorisio
Soggetto/Subject: da om.rom.di A. Cannavacciuolo
Sceneggiatura/Screenplay: Luciano Odorisio, Angelo Cannavacciuolo, Augusto Caminito
Interpreti/Actors: Alessandro Gassman, Claudia Gerini, Anna Galiena, Franco Nero, Leo Gullotta, Yorgo Voyagis, Sergio Assisi, Aldo Bufi Landi, Franco Iavarone, Arturo Paglia, Luisa Ranieri, Carlo Buccirosso, Bruno Cariello, Salvatore Jacono, Gilberto Idonea, Federica Lenzi, Luca Lombardi, Anna Marcello, Claudia Muzii, Sebastiano Nardone, Sergio Sivori, Corrado Taranto, Carlo Vitale
Fotografia/Photography: Romano Albani
Musica/Music: Ennio Morricone
Costumi/Costume Design: Alfonsina Lettieri
Scene/Scene Design: Emilio Baldelli, Vincenzo De Camilliis
Produzione/Production: Heller Produzioni Televisive e Cinematografiche Srl
censura: 98908 del 11-05-2005
Altri titoli: Guardians of the clouds
Trama: "Guardiani delle Nuvole" racconta l'epopea violenta di una famiglia di caprai nelle campagne napoletane a cavallo degli anni cinquanta, nel momento in cui le società agricole e pastorali a carattere patriarcale erano destinate a sparire con tutto il loro patrimonio di storia e di cultura popolare, soppiantate dal progresso tecnologico e industriale. Un affascinante e poco noto capitolo della recente storia italiana raccontato con passione e forti sentimenti. I sentimenti e le passioni spesso prendono il sopravvento sulla ragione, ma i caprai sembrano scolpiti nel granito, vanno dritti per la loro strada a volte armi alla mano, con i loro antichi principi e le loro regole, il loro onore e la loro dignitosa povertà. La colonna sonora è quella del tango: il tango dei caprai, un tango di morte che viene dall'Argentina, terra promessa dove molti di loro sono già emigrati e che accoglierà alla fine i superstiti della famigli di Don Giulini. Tutti o quasi tutti partiranno. Resterà il figlio di Don Giulini, Batino, guardiano delle nuvole ormai, che rifiuta di piegarsi all'idea di abbandonare la sua terra e le sue memorie.
Sinopsys: "Guardians of the Clouds" narrates the violent epic of a goat-herder family in the Neopolitan countryside in the 1950's, during the era when farming and pastoral patriarchal communities were destined to disappear together with their rich historical and cultural heritage, overcome by technical and industrial progress.A fascinating, virtually unknown chapter of recent Italian history, narrated with passion and strong feeling. Feelings and passion often overpower reason, but the goat-herders seem to be stoically carved in stone, as they march single-mindedly toward their goal bearing their weapons and armed with their ancient rules and principles with dignified poverty. The score is a tango: the tango of the goat-herders, a death tango from Argentina - a promised land where many of them have already immigrated and which will ultimately welcome the survivors of Don Giulini's family.Almost everyone is destined to leave. Don Giulini's son, Batino, will stay behind. He has now become a guardian of the clouds, who refuses to give in to the idea of abandoning his land and his memories.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information