3531 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Dervis Il Derviscio (2001)

Torna indietro

Dervis Il Derviscio (2001)

The Dervish



Regia/Director: Alberto Rondalli
Soggetto/Subject: da rom. di Mesa Selimovic
Sceneggiatura/Screenplay: Alberto Rondalli
Interpreti/Actors: Antonio Buil Puejo, Soner Agin, Yuksel Arici, Cezmi Askin, Haldun Boysan, Umut Dermirdelen, Tuncer Necmioglu
Fotografia/Photography: Claudio Collepiccolo
Musica/Music: Kemal Karaoz, Mehmet Fatih Citlak
Costumi/Costume Design: Nicoletta Taranta
Scene/Scene Design: Luigi Marchione, Cosimo Gomez
Montaggio/Editing: Alberto Rondalli
Produzione/Production: Telepiù, Rai Cinema, Ipotesi Cinema, Cinema 11 undici, AFS Film, Istambul
Distribuzione/Distribution: Mikado Film
Vendite all'estero/Sales abroad: Rai Trade
censura: 95866 del 06-12-2001
Altri titoli: The Dervish
Trama: Ahemed Nurettin, il derviscio, è lo sceicco della tekija (ovvero il capo della comunità civile e religiosa) dell'ordine dei Mevlevi in una cittadina di provincia dell'impero Ottomano al tempo della dominazione turca, intorno al 1900. Nurettin vive in un suo mondo di certezze assolute e di verità eterne, codificate e sanzionate dal Corano, distaccato dal mondo degli altri uomini, che pure pretende di guidare. Egli rifugge dall'azione, dal concreto e spesso contraddittorio impegno dell'uomo nella storia. Ma un giorno suo fratello minore viene arrestato e condannato senza alcuna colpa. Da questo momento in poi le sue sicurezze vacillano ed è spinto dall'odio e da un desiderio di vendetta.
Sinopsys: The dervish, Ahemed Nurettin is the sheik of tekija (that is to say the community's social and spiritual leader) and belongs to the Mevlevi order. The story is set in a provincial town of the Ottoman Empire at the time of the Turkish rule, around the beginning of the last century. Nurettin lives in isolation from the people he is supposed to guide. He exists alone in his world of absolute certainties and eternal values, that have been codified and sanctioned by the Koran. He steers clear of taking action or making any concrete, albeit often contradictory decision that might influence events. However, when his younger brother is arrested and sentenced for a crime he did not commit, Nurettin's convictions start to waver and he becomes driven by hatred and a desire for revenge.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information