753 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Ultimo stadio (2002)

Torna indietro

Ultimo stadio (2002)

The Final Stage



Regia/Director: Ivano De Matteo
Soggetto/Subject: Valentina Ferlan
Sceneggiatura/Screenplay: Valentina Ferlan
Interpreti/Actors: Rolando Ravello, Stefano Santospago, Manrico Gammarota, Victoria Larchenko, Valerio Mastandrea, Franco Nero, Francesca Antonelli, Federico Galante, Francesca Nunzi, Ivano De Matteo, Elio Germano, Cinzia Monreale, Mirko Petrini, Giorgio Colangeli, Simone Colombari, Fabio Ferri, Stefano Abbati, Dino Spinella, Giancarlo Scarchilli, Francesca De Sapio, Gabriele Mainetti, Alessandro Prete, Cinzia Veronesi, Pierpaolo Lovino, Lia Tanzi, Barbara Scoppa (Serena), Fabio Balasso (Giorgio), Tamara Bartolini (Clarissa), Lucia Batassa (madre Massimo), Giorgio Caputo (Barbie), Massimo De Santis (Luciano), Mimmo La Rana (Mattia), Laura Romano (Sara), Gaia Riposati (traduttrice), Julio Solinas (Pino), Lara Campoli (Lara, figlia di Angelo), Marina Tucci (Linda, figlia di Massimo), David Cardinali (Silvio, figlio di Maria)
Fotografia/Photography: Massimiliano Trevis
Musica/Music: Marcello Allulli, Cor Veleno
Costumi/Costume Design: Paola Nazzaro
Scene/Scene Design: Alessandro Rosa
Montaggio/Editing: Fulvio Molena
Produzione/Production: Hera International Film
Distribuzione/Distribution: Columbia TriStar Films Italia
censura: 96083 del 08-03-2002
Altri titoli: The Final Stage
Trama: Roma, 31 maggio 2001, Stadio Olimpico, finale della coppa dei campioni. Una partita di calcio unisce uomini che non hanno nulla a che vedere tra di loro, lo stadio diventa moderno teatro greco dove cinque drammi si sfiorano per caso ed appassiscono nello spazio di pochi minuti. Simone, Alice, Gabriele, Pietro, Achille: tanti uomini, tante donne, tante età. Ognuno cerca un piccolo angolo di mondo dove essere lasciato in pace, la sua piccola fetta di felicità, briciole d'amore, qualcuno di cui fidarsi almeno un po'. All'ultimo stadio si ride si, ma con una nota amara. E la risata è tanto più bella, tanto più forte quanto è più grande l'avversità. Eppure alla fine si troverà un piccolo motivo per andare avanti, un ultimo stadio da cui risorgere.
Sinopsys: The Champions League Final, on 31st May 2001, in Rome. A football match unites men that have nothing in common with eachother. The stadium becomes a modern Greek theatre, where five dramas touch one another, only to fade away in a few minutes. The main characters are, Simone, Alice, Gabriele, Pietro and Achille, all different types of people, of differrent ages, all looking for a place to find some peace and quiet, a taste of happiness and love, as well as someone to trust in. At the last stage people laugh, but there is always a bitter note to their laughter. And their laughter is louder and more satisfying the greater their adversity. Indeed, in the end, there is always a reason to go on, a final stage from which to rise.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information