947 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Fate come noi (2003)

Torna indietro

Fate come noi (2003)

Just do it



Regia/Director: Francesco Apolloni
Soggetto/Subject: Francesco Apolloni
Sceneggiatura/Screenplay: Francesco Apolloni, Giovanni Cardillo
Interpreti/Actors: Pupella Maggio, Agnese Nano, Francesco Venditti, Mauro Meconi, Arianne Nicole Turchi, Angelo Orlando, Michela Rocco Di Torrepadula, Paolo Sassarelli, Ricky Tognazzi
Fotografia/Photography: Giulio Pietromarchi
Musica/Music: Alessandro Molinari, Lele Lunadei
Costumi/Costume Design: Chiara Ferrantini
Scene/Scene Design: Emita Frigato, Simona Garotta
Suono/Sound: Umberto Montesanti
Montaggio/Editing: Rita Rognoni
Suono/Sound: Filippo Porcari, Vittorio Tabacchini
Produzione/Production: Fox e Gould Produzioni S.r.l.
Distribuzione/Distribution: Istituto Luce S.p.A.
Vendite all'estero/Sales abroad: Buskin Film
censura: 97506 del 29-10-2003
Altri titoli: Just do it
Trama: Due giornate particolari, ferragosto e la vigilia di Natale, nella vita dei due ragazzi che vivono a Torbellamonaca. Il Bove, ventitré anni, piacione e "scafatissimo" sulla vita e sulle donne. Il Pechino, diciotto anni, mingherlino, adolescente insicuro alle prese con le difficoltà della vita. I due si trovano a confrontarsi con persone diverse per età, cultura ed estrazione sociale. Nonostante queste differenze, Bove e Pechino riescono a fare da trait d'union tra una nonna e un nipote e tra una mamma e la sua bambina. Così tutte le differenze si stemperano, generazioni e strati sociali dis tanti scoprono di essere reciprocamente indispensabili, si scambiano il dono più bello, l'affetto sincero che fa crescere e rinnova la voglia di andare avanti.
Sinopsys: A look at two special days, the Assumption Day holiday in August and Christmas Eve, in the lives of two young men who live in Rome's disadvantaged Torbellamonaca neighbourhood. The twentythree year-old "Ox" is a laid-back "sharpie" with plenty of expertise on life and women. Eighteen year-old "Chinaman" is an insecure adolescent trying to deal with life's hurdles. The two come into contact with people who differ from them in terms of age, culture and social class. Despite these differences, the Ox and the Chinaman manage to serve as the go-betweens for a grandmother and her grandson, as well as for a mother and her daughter. In this way the differences are overcome, as generations and social classes far removed from each other discover that they are mutually indispensable by exchanging the most precious gift available: sincere affection that increases and renews the will to carry on.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information