1309 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Concorrenza sleale (2001)

Torna indietro

Concorrenza sleale (2001)

Unfair Competition



Regia/Director: Ettore Scola
Soggetto/Subject: Furio Scarpelli
Sceneggiatura/Screenplay: Ettore Scola, Furio Scarpelli, Silvia Scola, Giacomo Scarpelli
Interpreti/Actors: Diego Abatantuono (Umberto), Sergio Castellitto (Leone), Gerard Depardieu (Angelo), Antonella Attili (Sig.ra Giuditta), Claudio Bigagli (Commissario Collegiani), Sandra Collodel (Chiaretta), Augusto Fornari (Zio Peppino), Elio Germano (Paolo), Sabrina Impacciatore (Matilde), Eliana Miglio (Profumiera Di Veroli), Rolando Ravello (Ignazietto), Gioia Spaziani (Susanna), Anita Zagaria (Sig.ra Margherita), Simone Ascani (Lele), Walter Dragonetti (Pietruccio), Federica Bonavolontà (Crispina), Emanuele Cerman
Fotografia/Photography: Franco Di Giacomo
Musica/Music: Armando Trovajoli
Costumi/Costume Design: Odette Nicoletti
Scene/Scene Design: Luciano Ricceri
Montaggio/Editing: Raimondo Crociani
Produzione/Production: A.GI.DI., Medusa Film, Telepiù, Filmtel
Distribuzione/Distribution: Medusa Film S.p.A.
Vendite all'estero/Sales abroad: Adriana Chiesa Enterprises
censura: 95184 del 19-02-2001
Altri titoli: Unfair Competition
Trama: I protagonisti sono due commercianti di stoffe che hanno negozi attigui nell'Italia del 1938. Uno è ebreo, l'altro no. Li divide una piccola rivalità professionale, alimentata da screzi, tiri mancini e furbizie da commercianti. In poche parole non si amano. Finché non vengono promulgate le terribili e tristemente famose leggi razziali contro gli ebrei. Il rapporto tra i due allora comincia a cambiare. L'intolleranza, l'esclusione, non avere gli stessi diritti, non poter frequentare le stesse scuole, non poter esercitare il proprio lavoro, né tenere aperto il proprio negozio, scoprire di essere considerati "diversi" per nascita e per razza fanno avvicinare i due, una volta nemici. Nasce così un'amicizia, un mutuo soccorso alle ingiustizie subite da uno dei due. Solo l'unione può fare la forza.
Sinopsys: The story is set in Italy, 1938, and involves two haberdashers with neighbouring shops. One shopkeeper is Jewish, the other is not. Professional rivalry divides them and antagonism characterizes their relationship, until the advent of the anti-Semitic Race Laws. At this point, their relationship starts to change. The non-Jewish shopkeeper shocked by the intollerance shown towards his Jewish colleague, considered "different" from birth because of his race, decides to befriend him and show solidarity, helping him to bear the injustice of his situation. Once enemies, the two men prove that in union there is strength.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information