768 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Bérbablù (2004)

Torna indietro

Bérbablù (2004)

Bérbablù



Regia/Director: Massimiliano Valli, Luisa Pretolani
Soggetto/Subject: Walter Pretolani
Sceneggiatura/Screenplay: Vari cervelli associati
Interpreti/Actors: Umberto Giovannini, Elena Bucci, Ivano Marescotti, Maria Costantini, Angela Gorini, Licia Castellari, Doriano Alessandrini
Fotografia/Photography: Claudio Fontanel
Musica/Music: Pepe Medri
Scene/Scene Design: Antonio Barbadoro
Montaggio/Editing: Massimiliano Valli
Suono/Sound: Roberto Serra
Produzione/Production: VACA Vari Cervelli Associati, Pahni Production
Distribuzione/Distribution: VACA - Vari Cervelli Associati
Vendite all'estero/Sales abroad: VACA - Vari Cervelli Associati
censura: 98392 del 20-10-2004
Altri titoli: Bérbablù
Trama: Colline di Romagna 1914: qui, in una realtà rurale che si va risvegliando da secolari vincoli di potere, riaffiora un mondo sensuale e pagano ricco di pratiche arcaiche. La vita, l'amore, la guerra e la morte scorrono sul fuoco alimentato dalla passione femminile. Bérbablù, tombeur de femmes, è il suonatore d'organetto, Renzino la sua spalla; Arfur la volpe di quelle montagne, Mufina e Didoni i suoi accoliti. Maria la ragazza di città con la macchina fotografica. Alvisi l'agrario di recente fortuna. L'osteria di Tedesca, prodiga ostessa, è il naturale punto di raccordo, mentre su tutti primeggia Norma, la donna che sa agitare il fuoco del destino. L'uccisione di Barbot, sacrestano e musicista cui Bérbablù deve arte e affetto, lo spinge alla ricerca dell'assassino proprio mentre si sta innamorando della giovanissima Lucia. Bérbablù dovrà incontrarsi e scontrarsi con Arfur e rivedere scorci della propria infanzia, dal momento in cui compare sulla scena il mellifluo e feroce principe Salviati. La passione per Lucia però lo porterà a scontrarsi con un mondo dove misticismo, superstizione e follia risulteranno tanto invincibili alla ragione quanto la guerra che scompaginerà tutto.
Sinopsys: In the years before the beginning of the First World War, in a poverty stricken, long-subjugated rural area in the Romagna hills, a sensual, pagan world still survives with its archaic practices. Maria, the beautiful and wealthy ethnologist who documents and participates in this world, is not immune to the fascination of Berbablu' (Bluebeard), an accordion player who got his nickname from his prowess with women. Both Maria and Berbablu¹ are staying at The German's Inn, which is also a meeting place for hard-up lowlife characters always ready to take risks in the hope of making a fast buck.. Two of these are Mufina and Didoni, young men under the guidance of cunning old Arfur. The murder during a country fair of a poor sacristan to whom Berbablu' was very attached, brings back a weird character from Berbablu' childhood: Prince Salviati. While Arfur links the murder with the disappearance of a painting, Berbablu¹s personal inquiries concern a dangerous and delicate love affair...

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information