1505 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Teatro di guerra (1998)

Torna indietro

Teatro di guerra (1998)

Rehearsal for war



Regia/Director: Mario Martone
Soggetto/Subject: Mario Martone
Sceneggiatura/Screenplay: Mario Martone
Interpreti/Actors: Andrea Renzi (Leo), Anna Bonaiuto (Sara Cataldi), Iaia Forte (Luisella Cielo), Roberto De Francesco (Diego), Marco Baliani (Vittorio), Toni Servillo (Franco Turco), Maurizio Bizzi (Maurizio), Salvatore Cantalupo (Rosario), Antonello Cossia (Antonello), Francesca Cutolo (Francesca), Giovanna Giuliani (Giovanna), Vincenzo Saggese (Vincenzo), Lucia Vitrone (Lucia), Sergio Tramonti (Riccardo Donati), Adriano Casale (Adriano), Lidia Kosolovich (bibliotecaria), Lello Serao (commissario), Beppe Lanzetta (Silvano), Renato Carpentieri (amico alla festa), Lucio Allocca (attore del Teatro Stabile), Alba Clemente (Alba), Gino Curcione (altro attore del Teatro Stabile), Lucia Ragni (costumista), Nina Di Majo (giornalista), Beniamino Femiano (Varriale), Sergio Rispoli (Mauriello), Ciro Capano (altro attore del Teatro Stabile), Agostino Chiummariello (altro attore del Teatro Stabile), Mario De Camillis (altro attore del Teatro Stabile), Fabio D'Avino (altro attore del Teatro Stabile), Emanuele Melisurgo (altro attore del Teatro Stabile), Cetty Sommella (attrice del Teatro Stabile), Emilio Vardaro (altro attore del Teatro Stabile), Tatà Donnabella (rettore), Tina Femiano (sarta), Luciana Zazzera (moglie di Silvano), Angelo Montella (Raffaele), Benedetta De Crescenzo (massaggiatrice), Andreano Pisacane (abitante dei quartieri spagnoli), Mario Febbraio (altro abitante dei quartieri spagnoli), Salvatore Prudele (altro abitante dei quartieri spagnoli), Lilianai Turco (altro abitante dei quartieri spagnoli), Roberto Pane (altro abitante dei quartieri spagnoli), Luigi Genova (altro abitante dei quartieri spagnoli), Ciro Esposito (altro abitante dei quartieri spagnoli), Anna Cuomo (altro abitante dei quartieri spagnoli), Admir Glamocak (voce di Jasmin), Carla Cassola (voce della madre), Loredana Putignani (pittrice), Giulio Baselice (amministratore), Giuseppe Lissa (professore), Giacomo Bernocchi (poliziotto), Massimo Astarita (altro poliziotto), Marco Marino (altro poliziotto), Ciro Baldini (padre di Adriano), Maria Izzo (donna in ospedale), Antonietta Cavaliere (donna al bar), Maria Mastrobuono (altra donna al bar), Mela Mastrobuono (altra donna al bar), Simona Bonaiuto (Giulia), Nadia Carlomagno (amica alla festa), Alessandra Cutolo (altra amica alla festa), Patrizio Esposito (altro amico alla festa), Pietro Maturi (altro amico alla festa), Antonella Moscati (altra amica alla festa), Colomba Montella (altra amica alla festa), Renaud Personnaz (altro amico alla festa), Daghi Rondanini (altro amico alla festa)
Fotografia/Photography: Pasquale Mari
Costumi/Costume Design: Ortensia De Francesco
Scene/Scene Design: Giancarlo Muselli
Suono/Sound: Mario Iaquone, Daghi Rondanini
Montaggio/Editing: Jacopo Quadri
Suono/Sound: Mario Iaquone, Daghi Rondanini
Produzione/Production: Lucky Red, Teatri Uniti, RAI Cinemafiction
Distribuzione/Distribution: Lucky Red Distribuzione
Vendite all'estero/Sales abroad: Christa Saredi
censura: 92555 del 23-04-1998
Altri titoli: Teatro di guerra Théâtre de guerre, Teatro di guerra, Rehearsal for war
Trama: 1994. C'è la guerra nella ex Jugoslavia. A Napoli Leo, attore e regista, inizia le prove di "I sette contro Tebe" di Eschilo, da portare in un teatro di Sarajevo. La compagnia di Leo lavora in un teatro malandato situato nei vicoli di Napoli. Le prove si alternano alla vita della compagnia, alle vicende private degli attori. Luisella all'improvviso lascia la compagnia e viene sostituita con Sara Castaldi, mentre le prove continuano tra difficoltà e incomprensioni. Leo riceve un telegramma. Da quel momento il suo comportamento muta, diventa più taciturno e sfuggente. Si arriva alla prova generale. Leo rivela che il viaggio in Bosnia non si farà più: l'amico che gestiva il teatro di Sarajevo è morto colpito da una granata.
Sinopsys: 1994. There is a war underway in the ex Yugoslavia. In Naples, Leo, an actor and director, begins rehearsals for "The Seven Against Thebes" by Aeschylus which he intends to take to Sarajevo. Leo's company works in a run down theatre in one of the Neapolitan alleyways. The rehearsals are intercut with the daily lives of the company and the private affairs of the actors. Luisella suddenly leaves the company and is substituted with Sara Castaldi, while rehearsals continue to be fraught with difficulty and misunderstanding. Leo receives a telegram. From that moment on his behaviour changes, he becomes more closed and evasive. The dress rehearsal takes place. Leo reveals that the journey to Bosnia has been called off: his friend who ran the theatre in Sarajevo was hit by a grenade and is dead.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information