1012 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Arrivederci amore, ciao (2006)

Torna indietro

Arrivederci amore, ciao (2006)



Regia/Director: Michele Soavi
Soggetto/Subject: Michele Soavi, Lorenzo Favella, da rom. om. di Massimo Carlotto
Sceneggiatura/Screenplay: Marco Colli, Franco Ferrini, Michele Soavi, Gino Ventriglia
Interpreti/Actors: Alessio Boni, Michele Placido, Isabella Ferrari, Alina Nedelea, Carlo Cecchi, Antonello Fassari, Marjo Berasategui, Riccardo Zinna, Alessio Caruso
Fotografia/Photography: Gianni Mammolotti
Musica/Music: Andrea Guerra
Costumi/Costume Design: Maurizio Millenotti
Scene/Scene Design: Andrea Crisanti
Suono/Sound: Filippo Porcari
Montaggio/Editing: Anna Paoli
Produzione/Production: StudioUrania, Rai Cinema, Exception, Wild Bunch
Distribuzione/Distribution: Mikado Film
Vendite all'estero/Sales abroad: Wild Bunch
censura: 99638 del 14-02-2006
Trama: Dicembre 1989, crolla il muro di Berlino. La notizia arriva fino ad un avamposto guerrigliero sprofondato in una giungla del Centro America. La sentono Luca e Giorgio, due italiani in fuga. Terroristi di sinistra, condannati all'ergastolo per una bomba che ha lasciato sul terreno una vittima innocente. Luca capisce che presto anche lì si arriverà alla smobilitazione. Lui, invece, non vuole mollare, non saprebbe dove andare, cosa fare. Giorgio non pensa a nulla, non crede più in niente, gli piacerebbe solo essere uno come tanti, un tipo normale. Così, freddamente, accetta l'ordine del Comandante Cayetano che vuole sbarazzarsi dell'ingombrante presenza di Luca, ed uccide il suo compagno con un colpo di pistola, mentre la radio gracchia una vecchia canzone di Caterina Caselli, "Arrivederci amore, ciao". Quell' esecuzione a freddo rappresenta il suo bigliet
Sinopsys: December 1989: the Berlin Wall comes down. The news reaches a guerrilla outpost lost in a Central American jungle. Luca and Giorgio, a pair of Italian fugitives hear it. Left-wing terrorists, they have a life sentence hanging over their heads for a bomb that killed an innocent victim. Luca understands that the guerrillas will soon put away their arms too. But with nowhere to go, nothing else to do, he has no intention of giving up the fight. Giorgio has no opinion, no more beliefs. All he wants is to be a normal person. And so he cold bloodedly accepts the order of Commander Cayetano, who wants Luca the troublemaker out of the way. Giorgio kills his comrade with a pistol shot as the radio crackles out an old pop song by Caterina Caselli, "See You My Love, Ciao". That cynical execution is Griorgio's return ticket home...

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information