19 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il silenzio intorno (2006)

Torna indietro

Il silenzio intorno (2006)

Silence All Around



Regia/Director: Dodo Fiori
Soggetto/Subject: Dodo Fiori, Gianni Cardillo
Sceneggiatura/Screenplay: Dodo Fiori, Gianni Cardillo, Grazia Verasani
Interpreti/Actors: Francesco De Angelis, Claudio Spadaro, Stefania Santippo, Marta Iacopini, Giuditta Del Vecchio, Daniele Pio, Walter Toschi, Daniele Nuccetelli, Cristina Pedetta, Silvana Bosi
Fotografia/Photography: Raoul Torresi
Musica/Music: Antonio Giulio Frulio
Costumi/Costume Design: Giorgia Alemanni
Scene/Scene Design: Stefania Maggio
Montaggio/Editing: Dodo Fiori, Valentina Girodo
Suono/Sound: Anna Forese
Produzione/Production: Arsenali Medicei, Istituto Luce, Rai Cinema
Distribuzione/Distribution: Istituto Luce S.p.A.
censura: 99781 del 11-04-2006
Altri titoli: Silence All Around
Trama: Tommaso torna a casa dopo alcuni mesi trascorsi in una comunità di recupero, e trova che niente è cambiato. Sua madre Anna ha rinunciato a ogni ambizione recludendosi in casa e votandosi alla famiglia. Suo padre Massimo, magistrato integerrimo, è ossessionato dai casi che segue. Tommaso non sa cosa vuole dalla vita, qual è il suo ruolo. Così accetta passivamente che il padre lo introduca nel prestigioso studio legale di un suo amico. Lì dovrà finire la tesi, laurearsi e avviarsi a una carriera forense. Schiacciato dalla noia e dalla mancanza di reali stimoli Tommaso in breve torna alle vecchie frequentazioni. E alla droga. I suoi genitori intuiscono che qualcosa non va, ma preferiscono attribuire questo suo momento di debolezza alla necessità di ricostruirsi. Soltanto quando Tommaso lascia lo studio legale, Massimo è costretto a vedere che la vita che ha programmato per lui lo ha fatto ricadere nella dipendenza. Adesso non sa come aiutarlo, ma è Tommaso che per la prima volta prende l'iniziativa e, scontrandosi duramente con il padre va via di casa.
Sinopsys: Tommaso comes home from drug rehabilitation and finds that nothing has changed. His mother Anna, having given up any ambition of her own, is a slave to her family and home. His father Massimo, a magistrate of unbending principles, is obsessed with his cases. Tommaso has no idea what he wants from life, what his role is. He lets his father place him in a friend's prestigious law firm. Now Tommaso must finish his studies and start a legal career. Bored to death, he quickly returns to his old ways. And to drugs. His parents sense something is wrong, but they write it off to the difficulty of starting over. Then Tommaso leaves the law firm, forcing Massmo to see that his plans have rekindled the boy's drug habit. He has no idea how to help Tommaso, only this time it is the son who finally takes the initiative, clashing with the father and leaving home.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information