32 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Sogni di cuoio (2004)

Torna indietro

Sogni di cuoio (2004)

Football dream



Regia/Director: Cèsar Meneghetti, Elisabetta Pandimiglio
Soggetto/Subject: Gianluca Arcopinto
Sceneggiatura/Screenplay: Gianluca Arcopinto, Cèsar Meneghetti, Elisabetta Pandimiglio
Interpreti/Actors: Mario Kempes, Aldo Graziani, Daniel Bisogno, Oscar Colombo, Juan Ignacio Rivara, Gastón Romancicas, Pedro Santarciere
Fotografia/Photography: Luca Alzani
Musica/Music: Mintcho Garrammone
Montaggio/Editing: Cèsar Meneghetti
Produzione/Production: Lucky Red, La Fabbrichetta S.r.l., Man'é
Distribuzione/Distribution: Pablo Distribuzione Indipendente
Vendite all'estero/Sales abroad: Zaroff Film
censura: 98252 del 05-08-2004
Altri titoli: Football dream
Trama: Estate 2001. Una ventina di giovani calciatori argentini e uruguayani arrivano in Italia: i migliori entreranno a far parte di una squadra di serie C2, il Fiorenzuola, senza alcun problema di nazionalità o passaporto perché discendono tutti da italiani. Ad allenare il gruppo dei sudamericani viene chiamato Mario Kempes, campione argentino, autore dei due goal che nel 1978 portarono la sua squadra alla vittoria del mondiale, divenuto celebre anche per essersi rifiutato di stringere la mano ai colonnelli che assistevano all'incontro. È una grande occasione per venti ragazzi che hanno lasciato famiglie, affetti, lavoro, solo perché certi di firmare un redditizio contratto e iniziare subito a giocare in Italia.Il film percorre in tempo reale l'altalenante dipanarsi della vicenda catturando nelle testimonianze dei responsabili del progetto, del procuratore, dei tecnici, della gente, dello stesso Kempes, ma soprattutto nel quotidiano dei ragazzi, aspetti inquietanti annidati nel patinato e complesso mondo del pallone.
Sinopsys: It's the summer of 2001 and about twenty young Argentinian and Uruguayan footballers go to Italy. They are taken on by the third division team of Fiorenzuola without having to deal with immigration problems because they are Italian descendents. Mario Kempes, the Argentine champion becomes their coach. He was the scorer of the two goals in 1978 which took his team to World Cup victory. People also remember him for refusing to shake the hand of the colonels who were at the game. It's a big opporunity for the twenty young men who have left their families and jobs so they can make money playing football in Italy. The film follows the ups and downs of the players and features testimonies by those responsible for the project, technical staff and Kempes himself. However, it more importantly shows the players' day-to-day lives and the more disturbing side of the world of football.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information