2570 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Te lo leggo negli occhi (2004)

Torna indietro

Te lo leggo negli occhi (2004)

I can see it in your eyes



Regia/Director: Valia Santella
Soggetto/Subject: Valia Santella, Linda Ferri
Sceneggiatura/Screenplay: Valia Santella, Heidrun Schleef
Interpreti/Actors: Stefania Sandrelli, Teresa Saponangelo, Camilla Di Nicola, Luigi Maria Burruano, Ernesto Mahieux, Catherine Spaak, Stefano Abbati, Silvia Cohen, Mariano Rigillo
Fotografia/Photography: Tommaso Borgstrom
Musica/Music: Paolo Fresu
Costumi/Costume Design: Maria Rita Barbera
Scene/Scene Design: Eugenia F. Di Napoli
Suono/Sound: Alessandro Zanon
Montaggio/Editing: Clelio Benevento
Produzione/Production: Sacher Film, Rai Cinema, Bac Films, Paris
Distribuzione/Distribution: Sacher Distribuzione
Vendite all'estero/Sales abroad: Wild Bunch, Sacher Distribuzione
censura: 98294 del 31-08-2004
Altri titoli: I can see it in your eyes
Trama: La storia di tre donne, tre generazioni che si allontanano e si riavvicinano, divise fra Roma e Napoli.Donna vulcanica e imprevedibile, Margherita è una cantante costretta ad affrontare una crisi personale e professionale, causata da un serio problema alle corde vocali. Chiara, sua figlia, ha abbandonato le proprie radici, vive a Roma e fa la logopedista. II rapporto con sua madre si è costruito soprattutto sulle opposizioni e gli allontanamenti. Un ponte fra loro due è costituito da Lucia, la figlia di Chiara. La bambina vive il rapporto con la nonna come una ventata di libertà. E Margherita, attraverso la nipote, riesce a essere la madre che non è riuscita a essere per Chiara.
Sinopsys: This is the story of three women, three generations who spend periods together and apart, divided between Rome and Naples. Margherita is a dynamic and unpredictable woman. She's a singer who comes face to face with a personal and professional crisis when she has serious problems with her vocal cords. Chiara is her daughter who has abandoned her roots. She lives in Rome where she works as a speech therapist. Her relationship with her mother is mostly based on fights and distances. Lucia, Chiara's daughter, provides a bridge between the two women. The child has a free and easy relationship with her grandmother. Through her granddaughter Margherita can be the mother that she never was with Chiara.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information