4186 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Ladri di barzellette (2004)

Torna indietro

Ladri di barzellette (2004)

Joke stealers



Regia/Director: Bruno Colella, Leonardo Giuliano
Soggetto/Subject: Leonardo Giuliano
Sceneggiatura/Screenplay: Bruno Colella, Leonardo Giuliano
Interpreti/Actors: Bruno Colella, Angelo Di Gennaro, Aurelio Grimaldi, Guia Jelo, Stefano Masciarelli, Pablo, Pedro, Massimo Spata, Remo Remotti, Giancarlo Valentino, Maurizio Antonini, Claudio Lardo, Arturo Paglia, Francesca Milani, Virginia Raffaele, Danilo De Santis, Lucia Sardo, Alex Partexano, Alvaro Vitali, Stefania Corona
Fotografia/Photography: Marco Carosi
Musica/Music: Emiliano Levantesi
Costumi/Costume Design: Caterina Nardi, Claudia Vaccaro
Scene/Scene Design: Ivana Gargiulo
Montaggio/Editing: Giuseppe Pagano
Suono/Sound: Giuliano Piermarioli
Produzione/Production: Italgest Video S.r.l., Le Grand Bleu
Distribuzione/Distribution: Italgest Video S.r.l.
Vendite all'estero/Sales abroad: Pasquino Distribuzione
censura: 98139 del 18-06-2004
Altri titoli: Joke stealers
Trama: Produttore cinematografico alla ricerca di soldi per una trilogia sul caso Moro ed il terrorismo italiano, trova invece quelli per girare un imbarazzante "seguito" del film Barzellette, che ha appena riscosso un grande successo di incassi. Il problema adesso sarà convincere il suo rigorosissimo regista ad affrontare la becera operazione. Tra finzione e realtà (la parte del regista è affidata ad Aurelio Grimaldi che ha appena realmente terminato di dirigere un film in tre parti su Aldo Moro), il film viaggia sul terreno della commedia ed anche della farsa andando ad attingere, nei duetti fra il regista ed il produttore (Bruno Colella), alle scenette di Totò e Peppino ed ai paradossi della commedia dell'arte, e vuole, sempre, fra una barzelletta e l'altra, raccontare alcune volgarità estreme di questo momento, insieme naturalmente al disagio, alle difficoltà e al divertimento di chi oggi è "costretto" a fare film sulle barzellette.
Sinopsys: A film producer in search of finance for a trilogy about the Aldo Moro case and Italian terrorism is offered money instead for a clumsy sequel to the film "Jokes", a recent box-office hit. His problem now is to persuade his highly principled director to undertake such a tasteless project. A blend of fiction and reality (the director is played by Aurelio Grimaldi, who has in fact just finished a threepart film about Aldo Moro), the film is a comedy tipping into farce. The repartee between director and producer (Bruno Colella) recalls Toto and Peppino sketches and Commedia dell'arte paradoxes. In among the jokes, the film's constant aim is to expose some of the gross vulgarity of our age and, of course, the discomforts, difficulties and comical predicaments facing someone nowadays who is 'obliged' to make a film about jokes.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information