21 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Mundo civilizado (2005)

Torna indietro

Mundo civilizado (2005)

Mundo Civilizado



Regia/Director: Luca Guadagnino
Soggetto/Subject: Giulio Calvani, Marco Serrecchia
Interpreti/Actors: Libero De Rienzo, Valentina Cervi, Vladislav Delay, Luomo, Claudio Gioè, Arto Lindsay, Llorca, Planet Funk, Prefuse, Fabrizia Sacchi, Luigi Barone, Massimo Sapienza
Fotografia/Photography: Fabio Olmi
Musica/Music: Nathalie Tanner
Produzione/Production: Telepiù, Paso Doble Film
Distribuzione/Distribution: Revolver
censura: 98918 del 28-04-2005
Altri titoli: Mundo Civilizado
Trama: Francesca, Morgana, Edo e Antonio. Quattro ragazzi di oggi. Quattro rappresentanti involontari del sentire di chi oggi ha vent'anni e fa 'quel che mi pare'. Insieme per caso si trovano a condividere un settimana a Catania, città barocca alle pendici di un vulcano che con i suoi continui borbottii sembra riflettere la loro inquietudine... Ma Catania è anche il luogo dove oggi si danno appuntamento le maggiori star della musica mondiale e i gruppi emergenti, dove si possono trovare tanti studi di registrazione in cui fare, sperimentare la musica dal beat contemporaneo e lo stile senza tempo di musicisti classici. Qui i nostri quattro sprofondano e si lasciano cullare dal ritmo vertiginoso delle notti e esplorano il territorio, abbagliati dal sole siciliano... Qui incontrano una miriade di musicisti artisti attori e con loro cercano senza quasi volerlo 'quello che mi piace': nell'ostello in cui dormono vivono l'altra faccia, etnica e stratificata, della città avvolti nei sotterranei dal suono dei tamburi di una band senegalese; allo Zo assistono alla performance di Vladislav Delay e ai Mercati Generali incontrano i Prefuse 73...
Sinopsys: Francesca, Morgana, Edo and Antonio. Four young people of today, involuntary representative of twenty year old youths of today who do "whatever I wish". Joined together by chance, they end up spending a week in Catania, a baroque town on the slope of a volcano that seems to reflect their own restlessness through its continuous mumbling... Still, Catania is also a place where the most important music stars in the world, as well as emerging bands gather, where many recording studios allow one to compose or try out music with contemporary beat or with classical style. Our four young people immerse themselves in and are rocked by the dizzy rhythm of the nights. They explore the territory, dazzled by the Sicilian sun. Here they meet many musicians artists actors with whom they try to find, almost by chance, "whatever I wish" : in the hostel where they are staying, they live the other aspect of the town, that is the ethnic and stratified one, surrounded by the sounds of the drums of a Senegalese band in the underground. At the Zo, they watch the performance by Vladislav Delay, and at the General Markets, they meet the Prefuse 73...

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information