65 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Che ne sarà di noi (2004)

Torna indietro

Che ne sarà di noi (2004)

What will become of us?



Regia/Director: Giovanni Veronesi
Soggetto/Subject: Giovanni Veronesi, Enrico Caria, Andrea Garello, Silvio Muccino
Sceneggiatura/Screenplay: Silvio Muccino, Giovanni Veronesi
Interpreti/Actors: Silvio Muccino, Violante Placido, Elio Germano, Giuseppe Sanfelice, Myriam Catania, Valeria Solarino, Katy Saunders, Eleonora Sergio, Mauro Marino, Jamil Hammoudi, Pino Quartullo, Enrico Silvestrin
Fotografia/Photography: Fabio Zamarion
Musica/Music: Andrea Guerra
Costumi/Costume Design: Gemma Mascagni
Scene/Scene Design: Marco Dentici
Montaggio/Editing: Claudio Di Mauro
Suono/Sound: Miguel Polo
Produzione/Production: Filmauro
Distribuzione/Distribution: Filmauro
Vendite all'estero/Sales abroad: Filmauro
censura: 97834 del 02-03-2004
Altri titoli: What will become of us?
Trama: Appena usciti dal mondo ovattato del liceo, tre ragazzi fuggono per un viaggio del dopo maturità, alla scoperta di se stessi e di soluzioni di vita diverse e lontane dalle facili strumentalizzazioni dei grandi. E' un viaggio iniziatico che si consuma nell'atmosfera magica della "Caldara" dell'isola greca di Santorini, luogo di grandi suggestioni e introspezioni, per i tre protagonisti in cerca di affermazione e identità. Emerge l'eterno conflitto tra il realismo degli adulti e i desideri dei giovani. Quale è il vero motore della vita che si proietta verso il futuro? La razionale moderazione basata sul- l'esperienza di vita vissuta o la libertà di pensiero, terreno fertile di nuovi stimoli e ideali? I giovani sono sempre troppo giovani per sapere chi sono; è forse questo il punto di rottura e di reciproco annullamento con il mondo dei grandi.
Sinopsys: Three guys just out of high school set off on a celebratory trip. They want to find themselves and are looking for answers which are a world away from the manipulations of adults. It's a coming- of-age trip which is tinged with the magic of the vulcanic Greek island of Santorini. It's an atmosperic setting where the three can reflect upon who they are. The age-old conflict of adult realism versus the idealism of the young is ever present. What really pushes them on towards the future? Is it the the path of moderation that life experience dictates or is it an open mind which nourishes new experiences and ideals? The guys are still too young to discover who they are. Maybe this is why they aren't ready for the adult world.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information