1678 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Ho visto le stelle! (2003)

Torna indietro

Ho visto le stelle! (2003)

I have seen stars!



Regia/Director: Vincenzo Salemme
Soggetto/Subject: Vincenzo Salemme
Sceneggiatura/Screenplay: Vincenzo Salemme
Interpreti/Actors: Vincenzo Salemme, Maurizio Casagrande, Alena Seredova, Gian Venantino Venantini, Enzo Cannavale, Linda Moretti, Ernesto Lama, Roberto Posse, Lily Tirinnanzi, Tetyana Hermakowska, Bianca Maria Lelli, Daniela Mazarita, Valentina Sperli, Claudio Amendola
Fotografia/Photography: Mauro Marchetti
Musica/Music: Antonio Boccia
Costumi/Costume Design: Pamela Aicardi
Scene/Scene Design: Stefano Giambanco
Suono/Sound: Maurizio Argentieri
Montaggio/Editing: Claudio Di Mauro
Produzione/Production: Mikado Film, Chi è di Scena S.r.l.
Distribuzione/Distribution: Mikado Film
Vendite all'estero/Sales abroad: Chi è di Scena S.r.l.
censura: 97664 del 17-12-2003
Altri titoli: I have seen stars!
Trama: Orfano di entrambi i genitori il quarantenne Antonio è cresciuto tra le coccole del nonno che lo ha viziato e gli ha insegnato ad osservare la vita attraverso il filtro della fantasia; caratteristica che emerge costantemente in lui con un atteggiamento goliardico e fanciullesco anche da adulto. L'annuncio letto su internet della realizzazione di un reality show internazionale che si terrà a Milano lo convince a partire, ignorando ogni ipotesi di truffa. Credendo di essere circondato da telecamere e da migliaia di attori, divertito Antonio dà il meglio di sè accettando anche il ruolo di gay, pur di essere scritturato. Si cala talmente bene nella parte che Renato, potente boss della zona, proprietario del locale in cui Antonio lavora come cameriere, gli affida la bellissima Alina di cui è innamorato e geloso. E Antonio sempre più si convince di essere nella trama di una grande soap, non riesce a distinguere la realtà dalla fantasia. E allora...
Sinopsys: Having lost both parents as a child, forty year-old Antonio grows up spoiled under the tender loving care of his grandfather, who teaches him to observe life through a filter of fantasy, a habit that stays with Antonio as a adult, leaving him with a fun-loving but infantile attitude. After reading a casting ad for an international reality show to be produced in Milan, he leaves to audition, never stopping to think that the whole operation might be a fraud. Confident that he is surrounded by TV cameras and thousands of actors, Antonio gladly agrees to play the role of a gay in order to be chosen for the show. He is so convincing that Renato, the powerful underworld boss of the area and the owner of the nightspot where Antonio works as a waiter, trusts him to watch over the strikingly beautiful Alina, with whom the extremely jealous Renato is in love. Having lost the ability to distinguish between reality and fantasy, Antonio is increasingly sure that he is appearing in a major soap opera. Until ...

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information