1328 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Alla luce del sole (2004)

Torna indietro

Alla luce del sole (2004)

Come into the Light



Regia/Director: Roberto Faenza
Soggetto/Subject: Roberto Faenza
Sceneggiatura/Screenplay: Roberto Faenza
Interpreti/Actors: Luca Zingaretti (Don Pino Puglisi), Alessia Goria (Suor Carolina), Corrado Fortuna (Gregorio), Dario Bologna, Giovanna Bozzolo (Anita), Gabriele Castagna (Rosario), Simona Cavaglieri, Adriano Chiaramida, Ester Cucinotti, Maria Cucinotti, Sergio Flaccovio, Francesco Foti (Filippo), Lollo Franco (Gaspare), Angela Gagliano, Mario Giunta (Saro), Mimmo Mignemi, Piero Nicosia (Giuseppe), Pierlorenzo Randazzo (Domenico), Benedetto Raneli, Salvo Scelta (Carmelo), Vincenzo Consolatrice
Fotografia/Photography: Italo Petriccione
Musica/Music: Andrea Guerra
Costumi/Costume Design: Sonoo Deenanath Mishra
Scene/Scene Design: Davide Bassan
Suono/Sound: Mario Dallimonti
Montaggio/Editing: Massimo Fiocchi
Produzione/Production: Jean Vigo Italia S.r.l., Rai Cinema, Mikado Film S.p.A.
Distribuzione/Distribution: Mikado Film
Vendite all'estero/Sales abroad: The Works Ltd
censura: 98342 del 29-09-2004
Altri titoli: Come into the Light, Dritto sulle righe storte
Trama: Chiamato dal vescovo di Palermo a occuparsi della parrocchia di un quartiere alle porte della città, Brancaccio, dove era nato, in meno di due anni Giuseppe Puglisi era riuscito a costruire un Centro di accoglienza. Qui, coadiuvato da un gruppetto di giovani volontari, lottava giorno dopo giorno per salvare dalla perdizione decine di piccoli innocenti. Presto capì che per incidere in quel tessuto disgregato bisognava fare e dare di più. Fare e dare di più significava scontrarsi contro l'inerzia del potere locale: per avere una rete fognaria, una scuola, un distretto sanitario, tutte cose che a Brancaccio mancavano da sempre. Inevitabilmente il suo percorso lo porta a entrare in conflitto con gli interessi del potere mafioso...
Sinopsys: Called by the Bishop of Palermo to run a parish in a neighbourhood just outside the city, Brancaccio, where he himself was born, Father Giuseppe Puglisi managed to build a welcome centre in just two years' time. Assisted by a group of youthful volunteers, he struggled on a daily basis to save dozens of young innocents from perdition. But he quickly saw that, to have a real impact on the tattered social fabric of the area, he was going to have to do more. But doing and giving more meant challenging the inertia of the local power system, in order to obtain a sewage network, a school and a clinic, none of which Brancaccio had ever had. Inevitably, the priest's efforts brought him into conflict with the power of the Mafia...

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information