75 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il latitante (2003)

Torna indietro

Il latitante (2003)

Off side



Regia/Director: Ninì Grassia
Soggetto/Subject: Ninì Grassia
Sceneggiatura/Screenplay: Ninì Grassia
Interpreti/Actors: Tony Sperandeo, Nicola Di Pinto, Barbara Chiappini, Massimiliano Virgilii, Tommy Riccio, Oscar Di Maio
Fotografia/Photography: Giancarlo Ferrando
Musica/Music: Ninì Grassia, Aldo Tamburelli
Costumi/Costume Design: Patrizio Di Bernardo
Scene/Scene Design: Arturo Palma
Suono/Sound: Alberto Salvatori
Montaggio/Editing: Vanio Amici
Produzione/Production: Q.S. Holding S.p.A.
Distribuzione/Distribution: Q.S. Holding S.p.A.
censura: 97456 del 10-10-2003
Altri titoli: Off side
Trama: Nicola, giovane operaio napoletano, per sostenere le spese del ricovero del padre in un ospedale americano è costretto ad intraprendere attività illegali, che lo portano a commettere un grave reato. Un Ispettore di Polizia gli dà la caccia: Nicola, sostenuto dal boss Cantalamessa, e protetto da alcune Famiglie malavitose, si allontana da Napoli, lascia moglie e figli e diventa uno dei tanti latitanti costretti fra nascondigli e continui spostamenti. Finale a sorpresa, senza esclusione di scene d'azione, dove il crepitìo dei colpi di mitra ed esplosioni spettacolari fanno da cornice a una storia imperniata su principi morali custoditi ancor oggi nei diversi spaccati di vita quotidiana. L'epilogo segue una regola d'oro della fiction, un solo vincitore : il bene sul male.
Sinopsys: Nicola, a young workman from Naples, has to bear very expensive medical costs to cure his father in an American Hospital; this economical difficulties lead him to commit a crime. From this moment Nicola leaves his wife and his childrens and he begins to escape from the Detective inspector Sarnataro. Nicola, with the Boss Cantalamessa protection and the help of some criminal families, becomes a fugitive obliged to look continuously for a different hideouts. The end is reach of surprises, action scenes, spectacular explosions and tommy-gun shots, but the winner is one: the good on the evil.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information