1574 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Tutto torna (2008)

Torna indietro

Tutto torna (2008)



Regia/Director: Enrico Pitzianti
Soggetto/Subject: Enrico Pitzianti, Paolo Maccioni
Sceneggiatura/Screenplay: Enrico Pitzianti, Antonia Iaccarino
Interpreti/Actors: Antonio Careddu (Massimo), Piero Marcialis (Giuseppe), Yonaiki Broch Montano (Lorena), Massimiliano Medda (signor Deiana), Regina Porcu (la vecchia), Nino Nonnis (Nino Nonnis), Lea Gramsdorff (giornalista), Pascal Zullino (carabiniere)
Fotografia/Photography: Mauro Falomi
Musica/Music: Gavino Murgia
Costumi/Costume Design: Stefania Grilli
Scene/Scene Design: Gabriele Lasio
Suono/Sound: Piergiuseppe Fancelli
Montaggio/Editing: Ilaria Fraioli
Produzione/Production: Zaroff Film S.r.l.
Distribuzione/Distribution: Zaroff Film
censura: 101677 del 24-04-2008
Trama: Cresciuto nel nord della Sardegna, il ventenne Massimo arriva a Cagliari per lavorare nel locale dello zio: insieme all’appartamento nel quartiere Marina, i due condividono ben presto i dissapori della convivenza quotidiana. Massimo sogna una vita da scrittore e cerca di far pubblicare il suo primo romanzo: per lui, ironico e brillante, il capoluogo sardo è il primo contatto con una città moderna e multirazziale. Qui scoprirà l’amore per una giovane danzatrice cubana e l’interesse per un cenacolo di artisti che hanno eletto a propria filosofia il tutto torna del titolo. Ma ogni romanzo di formazione ha la sua linea d’ombra, e così Massimo è costretto a confrontarsi con la crisi delle proprie certezze…
Sinopsys: After growing up in northern Sardinia, twenty-year old Massimo comes to Cagliari to work for his uncle. Along with their apartment in the Marina district, the two soon share the day-to-day friction of living together. Massimo’s dreams of becoming a writer and tries to get his first novel published. Smart and witty, he is living in a large, multiracial city for the very first time. He falls in love with a young Cuban female dancer and gravitates to a group of artists whose philosophy of life echoes the film’s title: What Goes Around, Comes Around. But every rite of initiation has its dark side, and so Massimo is forced to deal the anguish of his uncertainties.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information