77 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Nuvole basse, d'agosto (2006)

Torna indietro

Nuvole basse, d'agosto (2006)

Clouds in August



Regia/Director: Marta Gervasutti
Soggetto/Subject: Marcello Siena
Sceneggiatura/Screenplay: Marta Gervasutti, Marcello Siena, Marta Gervasutti
Interpreti/Actors: Davide Mancini (Nanni), Franceco D'Asaro (Michele), Lavinia Longhi (Lele), Rita Giacobazzi (Anna), Veronica Giussani (Jeanne), Edoardo Marco Ami, Valentina Materiale, Valeria Palermo, Gualtiero Scola, Aferdita Mornai, Stefania Casiraghi (madre di Nanni), Antonello Annunziata (Giulio), Pinuccio Piccini (Macellaio), Antonio Rindone (ragazzo di Jeanne)
Fotografia/Photography: Claudio Cordoni
Costumi/Costume Design: Enrica Siena
Scene/Scene Design: Paola Gravili
Suono/Sound: Roberto Mozzarelli
Montaggio/Editing: Marta Gervasutti
Produzione/Production: Produzioni Cinema SI.RE.
censura: 99566 del 02-02-2006
Altri titoli: Clouds in August
Trama: Quando ciò che ti circonda ti opprime, quando sei un adolescente pieno di aspettative, quando ti senti solo, allora cominci a sognare. Nanni, Michele e Lele vivono nella periferia grigia e maleodorante di una città ostile. Grandi palazzi, strade colme di traffico e il degrado dei quartieri popolari incombono sulle loro piccole e sognanti vite. La ricerca di un'identità, la voglia di libertà, il desiderio di una vita migliore, li fa fuggire via, verso il sogno di un luogo magico: un monte e le sue vallate, i prati verdi ed il cielo libero da palazzacci, dove si vedono le nuvole, dove puoi immaginare che ogni nuvola sia ciò che desideri. Ma sognare non è sufficiente a cancellare la rabbia crescente per le proprie condizioni. E' un miraggio, un desiderio di libertà che unisce i tre ragazzi, che fuggono dalla realtà per identificarsi nei loro sogni.
Sinopsys: When your surroundings depress you, when your adolescent soul is full of expectations, when you feel all alone, you begin to dream. Nanni, Michele and Lele live in the dismal, odorous outskirts of a hostile city. Massive apartment houses, streets jammed with cars and the decay of their working class neighbourhoods burden their small, dream-filled lives. Their search for an identity, their longing for freedom and a better life, lead them to escape in the dream of a magic place: a mountain and its valleys, green meadows and a sky free of enormous buildings, where you can see the clouds and imagine each one taking the form of what you desire. But dreaming is not enough to calm their growing rage over their situations. It is a mirage, a yearning for freedom that unites the three boys as they flee reality in their dreams.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information