40 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

La lettera (2003)

Torna indietro

La lettera (2003)

The letter



Regia/Director: Luciano Cannito
Sceneggiatura/Screenplay: Massimiliano Durante
Interpreti/Actors: Vittoria Belvedere, Dino Abbrescia, Timothy Martin, Marco Panella, Giorgia Pieretti, Antonio Sapone, Gianni Federico, Giacinto Ferro, Salvo Arena, Marcello Perracchio, Raffaella Appia
Fotografia/Photography: Romano Albani, Carmelo Pennisi
Musica/Music: Marco Schiavoni
Costumi/Costume Design: Ivo Cromosevic
Scene/Scene Design: Carlo Sala
Montaggio/Editing: Maurizio Gaibisso
Produzione/Production: Zeal
Distribuzione/Distribution: Gruppo Minerva International
Vendite all'estero/Sales abroad: Gruppo Minerva International
censura: 97625 del 05-12-2003
Altri titoli: The letter
Trama: Per dimenticare la morte del padre, suicidatosi in seguito ad una grave accusa, la giovane Margherita si rifugia a Pandimele, paesino dell'Aspromonte, dove si dedica all'insegnamento in una scuola elementare. I suoi metodi sono diretti e uno di questi prevede la corrispondenza epistolare con un giornale americano perché i bambini imparino l'inglese. Arriva una risposta da Austin, in Texas. Chi scrive è George, un giovane pellirossa condannato a morte. Mentre affiorano nella mente di Margherita i ricordi del padre i bambini decidono di intraprendere una battaglia politica per salvare la vita del loro nuovo amico. Autoproclamatosi come "la tribù di George" fuggono in massa presso un paesino poco distante da Pandimele, lo stesso luogo in cui George, per ricambiare il loro nobile gesto, chiederà di essere sepolto dopo l'inevitabile esecuzione.
Sinopsys: To get over the death of her father, who committed suicide after being accused of a serious offence, young Margherita takes refuge in Pandimele, a small town in the Aspromonte mountains of Southern Italy. Here she devotes herself to teaching in an elementary school. Her direct methods include introducing the children to English through an exchange of correspondence with an American newspaper. A response comes from Austin, Texas. The letter is written by George, a young Native American who has been sentenced to death. While Margherita's memories of her father come back to haunt her, the children decide wage a legal battle to save the life of their new friend. Giving themselves the name of "George's Tribe", they all run away to a small village near Pandimele, the same site where George, in recognition of their noble gesture, will ask to be buried following the inevitable execut.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information