1116 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il toro (1994)

Torna indietro

Il toro (1994)

The Bull



Regia/Director: Carlo Mazzacurati
Soggetto/Subject: Stefano Rulli, Sandro Petraglia, Umberto Contarello, Carlo Mazzacurati
Sceneggiatura/Screenplay: Stefano Rulli, Sandro Petraglia, Umberto Contarello, Carlo Mazzacurati
Interpreti/Actors: Diego Abatantuono, Roberto Citran, Marco Messeri, Alberto Lattuada, Marco Paolini, Paolo Maria Veronica, Davide Dal Fiume, Roberto Zamengo, Lucia Vasini, Vasco Mirandola, Peter Cleall, Toby Rolt, Gera Zoltan (Sandor), Mirta Zecevic (Maria), Silvia Tognara (Martina), Riccardo Zinna (Livraghi), Ruggiero Manrico Gammarotta (finanziere), Bernardino De Toffoli (impiegato Centro Tori), Pierantonio Novara (dipendente Centro Tori),
Fotografia/Photography: Alessandro Pesci
Costumi/Costume Design: Lina Nerli Taviani, Marina Zangirolami
Scene/Scene Design: Leonardo Scarpa
Suono/Sound: Franco Borni, Claudio Morselli, Stefano Melone
Produzione/Production: Officina Cinematografica, Pentafilm
Distribuzione/Distribution: Penta Film Distribuzione
censura: 89725 del 11-10-1994
Altri titoli: The Bull
Trama: Franco lavora in un centro dove si allevano i migliori tori da riproduzione italiani. Un giorno viene licenziato ed allora in preda alla disperazione ruba Corinto, il toro numero cinque al mondo. Egli è aiutato nell'impresa da Loris con cui organizza un grosso colpo: portare Corinto, che vale un miliardo, all'estero, in Ungheria, per venderlo e così cambiare vita per sempre. I due caricano il toro su un camion e partono. Ma le difficoltà sono infinite, per cui Franco, dopo alterne vicende, realizza che la vendita del toro è difficilissima. E' la fine dei suoi sogni, anche perché Corinto ora sta male. Il toro viene curato in una sperduta fattoria ungherese, da gente semplice, che sa di bestie e di stalle. Corinto a sorpresa viene riconosciuto e i contadini offrono ai due amici trecento vitelli per acquistarlo. Niente milioni quindi, ancora fatica, questo sì, ma il lavoro è assicurato per sempre.
Sinopsys: After being fired from his job at a bull-breeding center, Franco slips into a state of deep depression, brought on not only by his unemployment but also by the growing unease he feels regarding his ex-wife and their daughter. Desperation drives him to sneak back to the breeding center and steal Corinto, a bull valued at one billion lire, and ranked fifth among the world's champions. His plan is to sell the bull in order to get back on his feet again. Given that selling it in Italy is impossible, he is forced to transport the animal out of the country. But he is unable to do it alone, and so he convinces his close friend Loris to come in on the deal. They lead Corinto onto a truck, and after a series of vicissitudes, they get to Hungary. Negotiations for the sale are almost finalized when news of the that arrives by telex. Their attempt at a legitimate sale having failed, they try unloading the bull through illicit channels. But after naming their price they find themselves being ridiculed by black marketers. In the meantime, Corinto has injured a leg and broken out in a fever. Franco and Loris keep moving, travelling on aimlessly until they come to a farm nun by simple but kind country people who raise animals for a living. They treat Corinto's aliments, ant the bull quickly gets well again. But the farm's breading experts have not failed to note the animal's superior qualities. In exchange for Corinto, they offer.. . one thousand calves.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information