753 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il gioco delle ombre (1991)

Torna indietro

Il gioco delle ombre (1991)

A Play of Shadows



Regia/Director: Stefano Gabrini
Soggetto/Subject: Stefano Gabrini, opera
Sceneggiatura/Screenplay: Roberto Marafante, Stefano Gabrini
Interpreti/Actors: Fabio Bussotti, Mariella Valentini, Fiammetta Carena, Isa Gallinelli, Maurizio Sguotti, Remo Remotti, Stefania Felicioli, Pieter Kenealy, Alberto Musacchio, Stefano Marafante, Massimo Mestucci, Roberto Gandini, Franco Roselli, Susy Nieme, Marina De Vincentis, Diego, Camiria
Fotografia/Photography: Raffaele Mertes
Musica/Music: Florian Fricke
Costumi/Costume Design: Anne-Marie Henreich
Scene/Scene Design: Emita Frigato
Montaggio/Editing: Carlo Fontana
Suono/Sound: Glauco Puletti
Produzione/Production: CO.CI.T. - Cooperativa Cineteatro TV
censura: 86842 del 16-07-1991
Altri titoli: A Play of Shadows
Trama: Luca, scrittore, è un uomo profondamente solo, condannato da un assurdo senso di colpa per il suicidio di Marta, la donna di cui era innamorato. Nella stesura del suo nuovo romanzo, Romilly, cerca di esorcizzare la sua solitudine sublimando un amore ideale. Ma Romilly non è che una donna senza volto e Luca sembra rassegnato a questo vuoto. Durante una delle sue passeggiate notturne attratto e incuriosito da una casa disabitata. Tramite Barretti, il custode che abita di fronte, Luca affitta quell'appartamento. Qui, riesce a ritrovare la dimensione del sogno, contaminata però dai lampi di cruda memoria relativi al drammatico rapporto con Marta. La bellezza di lei, inoltre, rivive nei tratti del volto femminile dell'inquietante affresco che Luca scopre nella soffitta della casa. Proprio questo affresco diventa simbolico passaggio per accedere a quella dimensione irreale, magica o malsana, in cui diafane ombre diventano fantasmi invasivi. E cosi il gioco delle ombre in cui Luca si immerge diventa presto una trappola soffocante. Nemmeno il meraviglioso incontro con Alice, la bellissima acrobata di uno strano circo, sembra riuscire a trattenere Luca dalla caduta nella spirale della follia. Alice, innamorata di lui, gli offre tutta la sua solare vitalità. Ma il tunnel in cui Luca si è infilato è davvero cosi buio da rendere impotente l'amore di Alice. Cosi, Romilly, la protagonista del suo romanzo, se per un attimo aveva acquistato la vitale bellezza di Alice, smarrisce nuovamente identità. Il romanzo stesso si annulla nel rifiuto di Luca di tutto ciò che lo allontana dal passato, da Marta, dal mondo delle ombre
Sinopsys: Luca, a writer, feels terribly lonely, condemned to solitude due to an awful sense of guilt he feels on account of the suicide of Marta the woman he loved. By writing his new novel called Romilly he tries to exorcise his loneliness by sublimating ideal love, but Romilly turns out to be an empty woman and Luca seems to passively accept her lack of depth. During one of his sleepless nights while wandering around the local area he comes across a mysterious abandoned house which stimulates his curiosity. With the help of the custodian, Barretti, Luca manages to rent the house. Here he is able to find that dream-like dimension he has lost, but his peace of mind is disturbed by flashes of his past life. Marta's beauty is also recalled by the face of a woman frescoed in the attic of the house. This fresco will become the key to an unreal, magic, unhealthy dimension where shadows become haunting ghosts. Thus, the play of shadows, which will prove to be a fatal trap for Luca, begins. Not even his meeting with Alice, an acrobat from a strange circus, seems sufficient to save Luca from the deadly spiral to madness. Alice, who has fallen in love with Luca, offers him a vital and solar chance to taste life once more. But the tunnel into which Luca has found his way is very dark indeed and Alice's love can do nothing to save him. Thus, Romilly, even if she manages to acquire the beauty and vitality of Alice for a fleeting moment, soon loses her identity again. The novel itself is annihilated by the fact that Luca refuses everything that estranges him from the memory of Marta, from his world of shadows

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information