1430 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Orlando Sei (1994)

Torna indietro

Orlando Sei (1994)



Regia/Director: Dante Majorana
Soggetto/Subject: Dante Majorana
Sceneggiatura/Screenplay: Dante Majorana
Interpreti/Actors: Domenico Mignemi (Mimmo), Moni Ovadia (straniero), Nicola Pistoia (Marotta), Emma Campbell (Emma), Brigitte Christensen (Meredith), Vincenzo Failla (barista), Margherita Mignemi (moglie di Mimmo), Turi Giordano, Claudia Koll, Pietro Scammacca, Gloria Denti, Bernardo Scammacca, Angelo Filetti, Franco Sciacca
Fotografia/Photography: Raffaele Mertes
Musica/Music: Dante Majorana
Costumi/Costume Design: Eleonora Biscardi
Scene/Scene Design: Pierre Gang
Montaggio/Editing: Dante Majorana
Suono/Sound: Marco Grillo
Produzione/Production: Filmex
censura: 89430 del 03-05-1994
Altri titoli: Orlando 6
Trama: A Catania c'è vento, l'Etna è coperto, il mare immobile. L'uomo corre. Mimmo, il taxista, è indifferente: per "Orlando Sei" un cliente vale l'altro, basta che paghi. "Dove si va?..." Non è una risposta semplice per chi è straniero e deve prendere una decisione. Qualsiasi posto va bene. Una strada trafficata, un mercato, un bar. Lo sconosciuto Marotta si annoia, legge, non beve, osserva quello straniero silenzioso che non nascon de nulla. Non si resiste alla seduzione di un'avventura: adesso sono in tre sul taxi. Per due giorni ed una notte "Orlando Sei" insegue cosa? Una spiaggia, un fiume, una villa misteriosa, una stanza disadorna, un casa di campagna con troppi ingressi e poche uscite: un percorso senza tregua e senza logica. Ma allora il televisore, la segreteria telefonica, il registratore, il computer? Tutte macchine, tutti segnali precisi. L'uomo ascolta, guarda, accende, spegne, ma deve prendere una decisione, e non riesce a collegare, le relazioni tra le cose sono un fatto personale. L'uomo è stanco, è pronto a buttare la spugna, invece Mimmo e Marotta non possono accontentarsi di essere stati semplicemente sfiorati da una storia che ormai è anche la loro. Prendono in mano la situazione decisi a risolvere gli intrighi.
Sinopsys: The wind is blowing through the city of Catania. Mount Etna is covered with clouds. The sea is still. A man is running. Mimmo, the taxi-driver is unconcerned: for "Orlando Sei" one client is the same as another as long as he pays. "Where to?" This question is not easy to answer, if one is a foreigner and must make a very hasty decision. Anywhere will do. A busy street, a market, a bar. The stranger, Marotta, is bored, he is not drinking, he is observing the silent foreigner who is unable to hide anything. Marotta is unable to resist temptation and take part in an adventure. Now there are three people in the taxi. For two days and a night "Orlando Sei" continues its journey. A beach, a river, a mysterious villa, a bare room, a country house with too many entrances and too few exits. a journey without respite and without any apparent logic. So, what about the TV, the answering machine, the tape recorder, the computer? All machines, all precise signs. The man listens, looks, things turns on and off, but he must come to a decision and he is unable to connect things; what links them together is a personal matter. The man is tired, is about to give in while Mimmo and Marotta can not bear to imagine that they have been simply brushed by a story which they now feel is also theirs. They decide to take the matter into their own hands and solve the mysteries the case ii made of.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information