1995 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il segreto del bosco vecchio (1993)

Torna indietro

Il segreto del bosco vecchio (1993)

The Secret of Old Woods



Regia/Director: Ermanno Olmi
Soggetto/Subject: opera
Interpreti/Actors: Paolo Villaggio, Giulio Brogi, Riccardo Zannantonio (Benvenuto), Lino Pais Marden (il fattore), Antonio Vecellio (Mattia vettore), Luciano Zandonella (il Brigante Giaco), Francesco Macchietto (Riode capo forestale), Ernesto De Martin (Modolado Archivista), Geltrude Carli (sorella del parroco), Bruno De Silvestro, Giocondo Quandel, Pietro Berton, Silvano Cetta, Renato Buzzo Contin, Stefano Carbogno, Simone Scattolo, Luca Grandelis, Mark Quattrer, Mario Dolmen, Matteo Zagato, Federico Boschiero, Patrik Pomarè, Dino Golin, Vittorio Zambelli Spezier, Mario Maniago, Gustavo Zandegiacomo De Zorzi, Gianpeppino Da Rin Pagnetto, Luigi Tonello, Narciso De Bettin, Giovanni De Luca Londa, Mario Buzzo Saler, Pietro Larese Roia, Renato Pais Bianco, Flor Zandegiacomo De Pasquale
Fotografia/Photography: Dante Spinotti
Musica/Music: Franco Piersanti
Costumi/Costume Design: Maurizio Millenotti
Scene/Scene Design: Paolo Biagetti
Montaggio/Editing: Paolo Cottignola, Fabio Olmi
Suono/Sound: Attilio Torricelli, Franco Patrignani
Produzione/Production: Aura Film, Pentafilm
Distribuzione/Distribution: Penta Distribuzione
censura: 88965 del 01-10-1993
Altri titoli: The Secret of Old Woods
Trama: "Quante volte i miei figli, quando erano piccoli, mi domandavano: " Ma quand'è che fai un bel cartone animato?"... Adesso, dopo molti anni, mi sono finalmente reso conto di quel che loro intendevano dire... Volevano semplicemente della favole, ossia una realtà ridisegnata dalla fantasia, un modo incantato per guardare il mondo, come nelle favole appunto... Per i bambini, la cruda realtà risulterebbe inaccessibile e spaventevole se non fossero sorretti dalla loro limpida innocenza. Ed è proprio in questa condizione di ingenuità, di candore che la fantasia trova il suo naturale spazio per il ricomporre una diversa immagine del mondo, libera da ogni razionalità. Ma non per sfuggire la realtà, anzi proprio per poterla meglio riconoscere e capire. I bambini (e così i deboli, i disarmati) non dispongono di alcuna forza convenzionale: fisica ed intellettuale. Ai semplici e agli inoffensivi viene allora in soccorso l'immaginazione. Essi riinventano a loro modo la realtà per scoprirne i significati o indovinarne i segreti... Senza un sogno, una forte suggestione, un impulso intrattenibile di curiosità, un'ansia di felicità, qualsiasi realtà presente probabilmente risulterebbe terrificante agli occhi del bambino. Sarebbe proprio così ridicolo e disdicevole se anche noi adulti cercassimo un po' d'aiuto dalle favole? Riuscire a ritrovare un residuo della nostra lontana innocenza per riudire ancora dentro di noi il lusinghevole suggerimento della fantasia? E forse, chissà anche nuove curiosità e speranze". (Ermanno Olmi)
Sinopsys: Up in the Dolomites, during the reign of King Vittorio Emanuele III, Colonel Sebastiano Procolo inherits a wood. He shares his inheritance with the boy Sebastiano. The colonel retires from his military duties to look after the wood, which according to the deceased's wishes is not to be spoilt But, the temptation to earn money is stronger than the commitment to these wishes and the Colonel doesn't think twice about using the wood to make a profit, even thought the young Sebastiano doesn't agree. But the wood is enchanted, the plants, animals and the winds can all talk. We find ourselves in a pantheistic universe. The story follows the rhythm of a fairy tale and the end when the colonel dies is allegorical: dying is the only way to save oneself, to kill the evil that is in us and to really bring about a change in our-lives.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information