2049 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Il lungo silenzio (1993)

Torna indietro

Il lungo silenzio (1993)



Regia/Director: Margarethe von Trotta
Soggetto/Subject: Felice Laudadio
Sceneggiatura/Screenplay: Felice Laudadio
Interpreti/Actors: Carla Gravina, Jacques Perrin, Alida Valli, Ottavia Piccolo, Giuliano Montaldo, Paolo Graziosi, Agnese Nano (Maria), Ivano Marescotti (Fantoni), Antonella Attili (moglie Fantoni), Riccardo De Torrebruna (Duilio), Pierpaolo Lovino (Michele)
Fotografia/Photography: Marco Sperduti
Musica/Music: Ennio Morricone
Costumi/Costume Design: Carlo Poggioli
Scene/Scene Design: Antonello Geleng
Montaggio/Editing: Ugo De Rossi, Nino Baragli
Suono/Sound: Remo Ugolinelli
Produzione/Production: Evento Spettacolo, Union P.N., K.G. Productions, Paris, Bioskop Film & Co., München
Distribuzione/Distribution: United International Pictures
censura: 88508 del 19-03-1993
Altri titoli: Zeit des Zorns, Den laanga tystnaden, Le long silence
Trama: In un futuro più o meno prossimo, a Roma, epicentro della collusione fra poteri politici e poteri criminali, vivono Carla Aldovrandi, una ginecologa e suo marito, Marco Canova, magistrato "in prima linea". L'esistenza di Carla è dominata dal terrore, aggravato da frequenti minacce, che suo marito - impegnato in una complessa indagine sulla Cooperazione allo sviluppo e su un sofisticato traffico d'armi, indagine scaturita da una precedente inchiesta sulle tangenti - possa essere assassinato da un momento all'altro. Cosa che puntualmente si verificherà e che spingerà Carla, dopo i primi terribili momenti di dolorosa prostrazione, a reagire e a non arrendersi, nel tentativo di giungere alla verità e di spezzare insieme ad altre donne nella sua stessa condizione, il muro del silenzio sui vari misfatti che insanguinano e abbruttiscono questo nostro disgraziato Paese.
Sinopsys: In a not too distant future, Rome, the epicenter of collusion between political power and criminal strength. Here live Carla Aldovrandi, a gynecologist and her husband, Marco Canova, a "front line", magistrate. Carla's life is oppressed by the fear, that her husband (investigating a complex situation involving a Cooperation for Development Plan and a highly sophisticated arms-running market emerging from previous enquiries into bribery and corruption) may be killed from one moment to another. Which is exactly what happens. Carla, after an initial phase of overwhelmingly painful prostration, decides to react and seek the truth and, with the help of other women in the same plight, to break down the wall of silence surrounding the various crimes that wound and debase our unfortunate country.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information