1535 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Dove siete? Io sono qui (1993)

Torna indietro

Dove siete? Io sono qui (1993)

Where Are You? Here I Am



Regia/Director: Liliana Cavani
Soggetto/Subject: Liliana Cavani, Italo Moscati
Sceneggiatura/Screenplay: Liliana Cavani, Italo Moscati
Interpreti/Actors: Chiara Caselli (Elena), Gaetano Carotenuto (Fausto), Anna Bonaiuto (madre Fausto), Valeria D'Obici (zia Fausto), Ines Nobili (Maria), Ko Murobushi (se stesso), Giuseppe Perruccio (padre di Fausto), Doriana Chierici (madre di Elena), Carla Cassola (prof.ssa Martini), Paola Mammoni (la preside), Pino Micol (direttore di banca), Sebastiano Lo Monaco (prof. Pini), Stefano Abbati (antiquario), Maria Inversi (Marcella), Paco Reconti (Ugo), Marzio Honorato (prof. di storia), Diego Ribon (Marco), Sofia Amendolea, Roberto Angelini, Adriano Arie Wajskol, Maria Baffigi, Alessio Boni, Marco Brancato, Michelangelo Brancato, Thomas Buhling, Alain Caister, Caterina Costantini (padrona della pizzeria), Maria Esther De Fano, Maria Teresa Di Clemente, Niccolò Fabigiacomo Ferrini, Paolo Fiorino, Gianni Forte, Romina Giannini, Giorgio Giuliano, Mario Calin Guariso, Monica Guazzini, Pasquale La Selva, Lorenzo Lavia, Maria Cristina Maccà, Paola Marinozzi, Lorenzo Piani, Marina Pennafina, Antonio Petrocelli, Margherita Poli, Massimo Puglisi, Roberto Romei, Claudio Trionfi, Fabio Vannozzi, Veronica Wells, Lucio Pasquale Zagaria, Alessandro Zanichelli
Fotografia/Photography: Armando Mannuzzi
Costumi/Costume Design: Alberto Verso
Scene/Scene Design: Luciano Ricceri
Suono/Sound: Candido Raini
Montaggio/Editing: Angelo Nicolini
Produzione/Production: San Francisco Film, RAI-Radiotelevisione Italiana (Rete 1), SACIS - Società per Azioni Commerciale Iniziative Spettacolo
Distribuzione/Distribution: Italian International Film
censura: 88890 del 22-09-1993
Altri titoli: Sans pouvoir le dire, Where Are You? Here I Am
Trama: Una storia d'amore fra due ragazzi non udenti. Fausto è di famiglia benestante, ha una madre che lo obbliga a fingere di dimenticare il suo handicap, forzandolo a comportarsi da "normale". Elena è figlia di operai e ha dovuto abbandonare la scuola poiché non le forniva insegnanti specializzati previsti dalla legge. Insieme trovano la forza di reagire; Fauso alla ipocrisia che gli impedisce di riconoscersi per quel che è, Elena alla sfiducia e alle barriere d'ogni tipo che la ostacolano nel suo desiderio di studiare. L'esame di maturità di Elena, che Fausto ha convinto a tornare a scuola, è il banco di prova dei loro sentimenti e della scommessa di vita che hanno intrapreso. La ragazza supera brillantemente l'esame ma viene accusata dalla madre di Fausto di aver agito per egoismo e interesse impedendo a Fausto stesso di pensare al suo futuro, alla carriera di finto "normale" nella banca in cui lavora. Elena, sconvolta, scompare. Fausto la cerca senza trovarla, finché apprende che l'hanno portata in ospedale per un incidente stradale. Ha una fantasia di morte perché vede distrutto tutto quanto ha tentato di costruire con quella ragazza sensibile e poetica. Ma è solo una fantasia, un'altra prova in più per entrambi che, riuniti di nuovo, potranno far rivivere le loro più fiduciose aspettative.
Sinopsys: Fausto's mother can't accept the fact that her child is deaf, so she won't send him to a special school where he can learn sign language. His aunt is of a different opinion, and she teaches him the signs he needs to communicate and helps him to find a place among a group of deaf-mutes who fight to defend their rights. In this group is Elena, whom Fausto falls so madly in love with that he leaves his "official" girlfriend, the one ricked by his mother. Fausto and Elena decide to live together. He succeeds in convincing Elena she should continue her studies with him, which were interrupted after she had to go to a new school that didn't have a special teacher. Fausto's mother, in the meantime, learns of their plans to go to Washington to study at the university for deaf-mutes and does her best to discourage Elena, accusing her of being selfish and convincing her to leave Fausto. But Fausto quickly sizes up the situation and runs off to look for Elena, who in the meantime has been hit by a car and is in the hospital. Fortunately Elena has only light injuries. But the shock was so great that it made Fausto "hear" for the first time what was going on around him.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information