1905 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Parenti serpenti (1992)

Torna indietro

Parenti serpenti (1992)

Dearest Relatives, Poisonous Relations



Regia/Director: Mario Monicelli
Soggetto/Subject: Carmine Amoroso
Sceneggiatura/Screenplay: Carmine Amoroso
Interpreti/Actors: Paolo Panelli (Saverio, il nonno), Pia Velsi (Trieste, la nonna), Riccardo Scontrini (Mauro), Marina Confalone (Lina), Monica Scattini (Milena), Tommaso Bianco (Michele), Eleonora Alberti (Monica), Cinzia Leone (Gina), Eugenio Masciari (Alessandro), Renato Cecchetto (Filippo), Alessandro Haber (Alfredo), Cornelia Buonanno, Elisabetta Centore, Alfredo Cohen (la Fendessa), Roberto Corbiletto, Carlo Picone, Renato Rinaldi
Fotografia/Photography: Franco Di Giacomo
Musica/Music: Rudy De Cesaris
Costumi/Costume Design: Lina Nerli Taviani
Scene/Scene Design: Franco Velchi
Montaggio/Editing: Ruggero Mastroianni
Suono/Sound: Mario Dallimonti, Roberto Petrozzi
Produzione/Production: Clemi Cinematografica
Distribuzione/Distribution: CDI Compagnia Distribuzione Internazionale
censura: 87562 del 23-03-1992
Altri titoli: Une famille formidable, Dearest Relatives, Poisonous Relations
Trama: Come ogni anno, per le vacanze di Natale, la famiglia Colapietro - due sorelle, due fratelli, i rispettivi mariti, mogli e figli - si riunisce in casa dei vecchi genitori ottantenni. Sotto lo sguardo attento del piccolo Mauro, le vacanze iniziano a scorrere come sempre, in una dolce intimità familiare condita da facezie, pettegolezzi, ricordi e amenità. Tutto scorre apparentemente tranquillo: il cenone della Vigilia, la Messa di Mezzanotte, la consegna dei regali si svolgono in un clima lieto. Ma durante il Pranzo di Natale nonna Trieste annuncia, che essendo ormai troppo vecchi, non vogliono più vivere da soli e che quindi vogliono ritirarsi con uno dei figli: decidano loro quale. Costernazione generale, in un attimo tutta l'ipocrita solidarietà familiare si frantuma. Accuse reciproche, invidie, rivalità... e nessuno che voglia prendersi i vecchi genitori...
Sinopsys: As usual the Colapietro family - two sisters, their respective husbands and children - meet for Christmas at their elderly parents' home. The holidays begin as usual under the careful gaze of the little Mauro. They are marked by facetiousness, gossip, memories and goodwill. Everything runs smoothly, at least apparently. First the Christmas-eve dinner, Midnight Mass, the gifts, all occurs in an atmosphere of apparent calm and merriment. But during the Christmas dinner grandmother Trieste announces that as the elderly couple is too old, they do not wish to live alone any longer but want to go to live with one of their children: it will be up to them to decide which. General consternation follows and in a moment the entire family rhetoric crumbles, leading to mutual accusations, envy, rivalry... and to the truth that nobody wants to take the two old folks in.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information