1403 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Narcos (1992)

Torna indietro

Narcos (1992)



Regia/Director: Giuseppe Ferrara
Soggetto/Subject: Armenia Balducci, Giuseppe Ferrara, Aldo Sambrell
Sceneggiatura/Screenplay: Armenia Balducci, Giuseppe Ferrara, Aldo Sambrell
Interpreti/Actors: Juan Josè Pinero, Joel Maldonado, Cristobal Cornes, Adriana Sforza, Aldo Sambrell (il boss), Josè Luis Useche, Alfredo Sanchez Xavier, Luis Castillo, Juan Maria Albarracin, Maribella Portagnuolo, Humberto Garcia, Loreto Ricci, Petra De Dominguez, Gerald Romer, Tullio Cavalli, Vittorio Ruggero, Arturo Broccolo, Edoardo Santoro, Manuel Rodal Rodriguez, Sandro Sbrascini, Raffaele Rosario Salvatore
Fotografia/Photography: Stefano Moser
Musica/Music: Andrea Guerra
Scene/Scene Design: José Maria Tapiador
Montaggio/Editing: Adriano Tagliavia
Suono/Sound: Bruno Bianchini
Produzione/Production: Trio Cinema e Televisione, Surf Film, Asbrell Productions, Madrid
Distribuzione/Distribution: Penta Distribuzione
censura: 87686 del 30-04-1992
Altri titoli: Gli innocenti (Narcos)
Trama: Tutte le mattine in Colombia centinaia di persone si svegliano avendo come unico compito quello di uccidere qualcuno. Jesus Alberto Molina, diciotto anni, era uno di questi. Poi, un giorno, insieme a due suoi compagni ha raggiunto la capitale, Bogotà, si è presentato ad un giudice e ha raccontato la sua storia di omicida a pagamento. Il film vuole ricostruire questa storia vera e con essa evocare il terribile, inaudito e tuttavia orrendamente normale scenario nel quale un adolescente si trasforma in un assassino professionista e, soprattutto, scoprire le ragioni, i fatti, i sentimenti che lo hanno condotto davanti al giudice. Lo scenario è quello della mafia colombiana e per l'appunto del suo gruppo più famoso, il cosiddetto cartello di Medellin, uno dei vertici di potere mafioso tra i più forti nel mondo, davanti al quale persino Bush e la DEA (la polizia antidroga statunitense) hanno dovuto arretrare.
Sinopsys: Each morning in Columbia hundreds of people wake up with only one duty that day: to kill someone. Jesus Alberto Molina, eighteen years old, was one of these people. Then, in Bogotà one day with some of his friends, he went to a judge and told him his story of life as a paid killer. This film attempts to reconstruct this true story and to evoke the terrible, unfamiliar and yet horrendously normal scenario in which an adolescent transforms himself into a professional assassin and, above all, to discover the reasons, the facts, and the emotions that drove him to testify in front of a judge. The film is set in the world of the Columbian mafia and focuses on the Medellin cartel, its most famous clan, in particular: one of the highest pinnacles of mafia power in the world, a group so strong that U.S. President George Bush and the DEA have been unsuccessful in stopping it.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information