1540 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

In camera mia (1992)

Torna indietro

In camera mia (1992)

In My Room



Regia/Director: Luciano Martino
Soggetto/Subject: Luciano Martino
Sceneggiatura/Screenplay: Antonino Marino, Luciano Martino
Interpreti/Actors: Gianfranco Manfredi, Nastassja Kinski, Ricky Tognazzi, Simona Izzo, Francesca D'Aloja, Antonio Cantafora, Vittoria Belvedere, Pino Ammendola, Renato Cestiè, Duccio Tessari, Tatti Sangioneti, Paolo Vivio, Kim Rossi Stuart (Principe Fjodor), Martine Brochard, Carlo Croccolo, Milena Vukotic, Mario Scaccia, Beatrice Palme, Daniele Cestana, Monica Guazzini, Ilaria Liotta, Graziano Rey, Luis Molteni, Marco Valentini
Fotografia/Photography: Nino Celeste
Musica/Music: Luigi G. Ceccarelli
Costumi/Costume Design: Beatrice Bordone
Scene/Scene Design: Adriana Bellone
Montaggio/Editing: Pierluigi Leonardi
Suono/Sound: Massimo Loffredi
Produzione/Production: Filmes International
Distribuzione/Distribution: Warner Bros. Pictures Italia
censura: 87522 del 05-03-1992
Altri titoli: In My Room
Trama: Massimo, uno scrittore frustrato, scrive soggetti surreali per il cinema. Regolarmente, dopo le solite revisioni professionali, questi diventano delle sceneggiature banali. Massimo prova a sfogarsi con un romanzo autobiografico: la recente separazione dalla moglie che è andata a vivere con un altro, la sua vita da recluso in un residence chiassoso, le sue quotidiane battaglie perse con la burocrazia dello spettacolo. Trasferitosi nella dependance di una villa di nobili decaduti, in una notte di luna, Massimo ha l'incontro della sua vita: una soave ragazza che si esprime con un linguaggio bizzarro. La ragazza è considerata pazza da tutti. Massimo si fa trascinare da questa pazia oltre ogni limite. Dopo una lunga serie di vicissitudini i due partiranno a cercare il paradiso perduto a Nakuru.
Sinopsys: Massimo, a frustrated writer, composes surreal scripts for cinema. Regularly, after the usual revisions, his stories become banal films. He tries to vent to his ire by writing an autobiographical novel about his recent separation from his wife, who has left to live with someone else, his life as a re-. close in a noisy residence, his daily battles against the red-tape that strangles show-business. On moving to the mews of a villa belonging to impoverished nobles on a moonlit night Massimo has the encounter of his life: a sweet girl who uses the most bizarre language. She is considered mad by all the rest of the locals. Massimo is overwhelmed by this madness and goes beyond all limits. After many ups and downs the two leave for the lost paradise of Nakuru.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information