1899 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Rossini! Rossini! (1991)

Torna indietro

Rossini! Rossini! (1991)



Regia/Director: Mario Monicelli
Soggetto/Subject: Suso Cecchi D'Amico, Nicola Badalucco, Bruno Cagli, Mario Monicelli
Sceneggiatura/Screenplay: Suso Cecchi D'Amico, Nicola Badalucco, Bruno Cagli, Mario Monicelli
Interpreti/Actors: Sergio Castellitto (Rossini giovane), Philippe Noiret (Rossini anziano), Jacqueline Bisset (Isabella Colbran), Sabine Azéma (Olympe), Giorgio Gaber (Barbaja), Vittorio Gassman, Assumpta Serna (Maria Marcolini), Serena Mariani (Rossini bambino), Giusi Cataldo (madre Rossini), Feodor Chaliapin jr. (Rothschild), Paolo Baroni (Michotte), David Maunsell (Giacomo)
Fotografia/Photography: Franco Di Giacomo
Costumi/Costume Design: Lina Nerli Taviani
Scene/Scene Design: Franco Velchi
Montaggio/Editing: Ruggero Mastroianni
Produzione/Production: Enrico Roseo Film, Istituto Luce-Italnoleggio Cinematografico, RAI-Radiotelevisione Italiana (Rete 1), Carthago Films, Paris, Taurus Film, München, Velarde Film, Madrid
Distribuzione/Distribution: Istituto Luce spa - Italnoleggio Cinematografico
censura: 87016 del 29-08-1991
Altri titoli: Rossini! Rossini!
Trama: È l'inverno del 1797. L'esercito austriaco e quello francese, guidato da Napoleone Bonaparte, combattono in Italia. I francesi, vittoriosi, occupano il Lombardo Veneto, l'Emilia e arrivano nella cittadina di Pesaro. Qui, di fronte ad un generale francese, si presenta Giuseppe Rossini, detto Vivazza, banditore comunale che, con entusiasmo, si assume il compito di annunciare ai suoi concittadini la liberazione della città. L'indomani è ancora Rossini-Vivazza a dirigere la banda. Fra i musicisti, il figlio di Vivazza, il piccolo Gioacchino che suona con molta concentrazione la grancassa. Al termine della fastosa cerimonia, il generale francese regala all'imberbe Gioacchino una moneta d'oro. Molti anni dopo, nella villa di Passy, è ancora Rossini, ormai anziano, a rievocare questo ricordo della sua infanzia. Racconta la sua vita, mescolando passato e presente. Dall'arresto del padre, alla fuga a Lugo di Romagna, dai primi entusiasmi verso la lirica alla sua prima opera importante rappresentata a Venezia, dall'incontro con Maria Marcolini a quello con Isabella Coldran, sino al suo approdo definitivo in Francia.
Sinopsys: It's the winter of 1797. The French and Austrian armies, lead by Napoleon Bonaparte, are fighting in Italy. The victorious French occupy Lombardy, the Veneto and Emilia, arriving in the small city of Pesaro. There, Giuseppe Rossini, also known as Vivazza, the town band leader, presents himself to the French general and, with great enthusiasm, takes on the responsibility of announcing the liberation of his city to his fellow townsmen. The next day Rossini-Vivazza conducts the band. Among the musicians is Vivazza's son, little Gioacchino, who plays the bass drum with great concentration. At the end of the elaborate ceremony the French general gives the feisty Gioacchino a gold coin. Many years later, in a villa in Passy, an elderly Rossini recalls this childhood memory. He tells his life story, mixing past and present. From his father's arrest to his escape to Lugo di Romagna; from his early enthusiasm for opera to his first performance in Venice; from his meeting with Maria Marcolini to the one with Isabella Colbra, until he moves to France forever.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information