2530 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Antelope Cobbler (1991)

Torna indietro

Antelope Cobbler (1991)



Regia/Director: Antonio Falduto
Soggetto/Subject: Antonio Falduto
Sceneggiatura/Screenplay: Antonio Falduto
Interpreti/Actors: Franco Trevisi (Luciano Luciani), Elisabetta Cavallotti (ladra), Mita Medici (Angela), Franco Interlenghi (avv. Germani), Luigi Di Fiore (Salviati), Nicola Pistoia (Cerquetti), Marcello Scuderi (Marchi), Piero Nicosia (rag. Ughi), Cosimo Cinieri (rappresentante), Enzo Vetrano, Daniele Nuccetelli, Chiara Noschese, Maria Pia Calzone, Davide Celli, Alessio Caruso, Pino Tosca, Chiara Bellitti, Patrizia Piccinini, Giovanni Badalotti, Grazia Minarelli, Ermete Nora, Giuseppe Sepe
Fotografia/Photography: Roberto Meddi
Musica/Music: Fabio Liberatori
Costumi/Costume Design: Marina Sciarelli
Scene/Scene Design: Marta Zani
Montaggio/Editing: Alfredo Muschietti
Suono/Sound: Luigi Melchionda, Gianfranco Basile
Produzione/Production: Libra Film
Distribuzione/Distribution: Indipendenti Regionali
censura: 86516 del 25-03-1991
Trama: Annamaria Tamagni è giovane e ruba oggetti inutili. È l'unico modo per sentirsi viva, dice lei. Considera l'ipermercato come un rifugio. La notizia di una nuova inchiesta sul caso Lockheed (1976) viene diffusa dalla radio. Annamaria assume per gioco lo pseudonimo dell'uomo politico coinvolto, Antelope Cobbler: come occultare un'identità attraverso un furto. Entra nel supermercato, ruba un cuscinetto a sfere per autocarri e si fa arrestare. Il direttore Luciano Luciani, uomo integerrimo e curioso, cerca una spiegazione a questo enigmatico comportamento. Una reazione al predominio della merce oppure il piacere del rischio? Egli ha sempre considerato il furto come un problema penale. Lo scontro iniziale tra i due personaggi diventa, nell'arco di un'unica giornata, un confronto tra i rispettivi impulsi e desideri. La scoperta di un lato irrazionale nella propria personalità e la necessità di trovare una risposta definitiva spingeranno il direttore ad un gesto paradossale: ruberà un cuscinetto a sfere. Annamaria, che ha accettato l'incontro con il direttore solo come una sfida, quando scopre che egli si è trasformato in complice lo abbandona.
Sinopsys: Annamaria Tamagni is a young girl who likes to steal useless objects. It's the only time she feels truly alive, she says. For her, the supermarket is a sort of refuge. One day she hears news of a new investigation into the Lockheed case (a political scandal in 1976) on the radio. For fun, Annamaria decides to start using the pseudonym of the politician involved in the scandal: Antelope Cobbler. She goes to the supermarket, steals some automobile ball bearings and gets arrested. The manager of the supermarket, Luciano Luciani, is a curious man, and he looks for an explanation to this bizarre behavior. Personally he's always considered theft a penal problem. The initial confrontation between the two characters become, during the day, a comparison between two people's different impulses and desires. The discovery of an irrational side to his personality and the need to find a definitive answer to it drives the manager to a paradoxical gesture: he steals some ball bearings himself. Annamaria, who saw the meeting with the manager only as a challenge, abandons him when she sees he's transformed himself into her accomplice.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information