1173 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Tolgo il disturbo (1991)

Torna indietro

Tolgo il disturbo (1991)

I Won't Disturb You Further



Regia/Director: Dino Risi
Soggetto/Subject: Dino Risi, Bernardino Zapponi, Enrico Oldoini
Sceneggiatura/Screenplay: Enrico Oldoini, Bernardino Zapponi, Dino Risi
Interpreti/Actors: Vittorio Gassman (Augusto), Dominique Sanda (Carla), Elliot Gould (Alcide), Valentina Holtkamp (Rosa, bambina), Firmine Richard (Anita), Eva Grimaldi (Ines), Monica Scattini (Margherita), Maria Teresa Piaggio (Camoni), Veronica Dei, Maurizio Fardo, Albano Bufalini, Dijana Becirovic, Roberto Ceccacci, Gino Clemente, Gianni Franco, Donald Falaise Hodson, Giuseppe Tosca, Emy Valentino, Massimo Ghini (Giorgio), Veronica Del Chiappa
Fotografia/Photography: Blasco Giurato
Musica/Music: Francis Lai
Costumi/Costume Design: Silvio Laurenzi
Scene/Scene Design: Gualtiero Caprara
Montaggio/Editing: Alberto Gallitti
Suono/Sound: Philippe Senechal
Produzione/Production: Starlet Film, International Dean Film
Distribuzione/Distribution: United International Pictures
censura: 86403 del 05-02-1991
Altri titoli: Valse d'amour, Won't Disturb You Any Further, I Won't Disturb You Further
Trama: Augusto Scribani, dopo diciotto anni, esce da una clinica psichiatrica. È un uomo che ha passato i sessanta, i cui occhi a tratti fiammeggiano stranamente. È l'unico segno di una antica follia. Egli non riesce ad instaurare rapporti con il cosiddetto "mondo normale", nemmeno con la nuora, che lo accetta in casa di malavoglia. Ma c'è la nipotina Rosa, di nove anni, una bambina sensibile che ottiene dal nonno "matto" l'affetto e la considerazione che non ha mai avuto prima da nessuno. I du,e che si amano teneramente, proprio come due bambini, se ne vanno di casa e trovano riparo in una casetta di periferia, dove vive Alcide, un altro matto. Ma poi nonno e nipotina vengono separati; tuttavia trovano l'occasione per vedersi ancora una volta per dirsi addio. Fanno tenerezza e commuovono, ma ci lasciano anche un piccolo messaggio di speranza.
Sinopsys: Augusto Scribani, after eighteen years in a psychiatric clinic, is allowed to go home. He is now over sixty and his eyes twinkle in a very strange way. This is the only trace left of his one-time madness. He is unable to establish any kind of relationship with the so-called "normal world", not even with his daughter-law who very reluctantly allows him to stay in her home. But there is his grand-daughter, Rosa, aged nine, a very sensitive child, who manages to obtain from her "crazy" Granddad all the affection and attention she has never before received from anyone. The two of them love each other tenderly, like two children. They run away from home and find refuge in a little house in the suburbs where another crazy man called Alcide lives. But then the grandfather and the grandchild are obliged to separate. However they find a way to meet once more and say adieu. They are moving and tender and they also manage to launch a message of hope.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information