2006 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Ladri di futuro (1991)

Torna indietro

Ladri di futuro (1991)

Cravings for a Future



Regia/Director: Enzo Decaro
Soggetto/Subject: Enzo De Caro
Sceneggiatura/Screenplay: Enzo De Caro
Interpreti/Actors: Roberto De Francesco, Tosca D'Aquino, Pietro De Vico, Remo Remotti, Nicola Pistoia, Ninni Bruschetta, Anna Campori, Gennaro Cannavacciuolo, Anna Cugini, Enzo Decaro, Nicola Di Pinto, Iaia Forte, Dodo Gagliarde, Michele Mirabella, Angelo Orlando, Cristina Russo, Roberto Russoniello, Mimmo Sepe, Sergio Solli, Alfredo Vasco, Nicola Vigilante, Marina Viro, Corrado Taranto
Fotografia/Photography: Raffaele Mertes
Musica/Music: Ludwig Van $ Beethoven, Wolfang Amadeus $ Mozart, R. $ Strauss, Maurice $ Ravel, Giacomo $ Puccini, Adriano Celentano
Costumi/Costume Design: Sabina Tassi
Scene/Scene Design: Beatrice Gallo
Montaggio/Editing: Filippo Bossi
Suono/Sound: Roberto Petrozzi, Gianni D'Amico
Produzione/Production: Signore & Signori Production di Vincenzo Purcaro e C.
Distribuzione/Distribution: Prisma Seven
censura: 86883 del 16-07-1991
Altri titoli: Cravings for a Future
Trama: Andrea e Antonella, con il loro amore ed un bambino inaspettatamente in arrivo, vivono in uno spoglio caseggiato di periferia, che diventa il microcosmo di piccole storie, fatte di momenti di vita esasperatamente comune, che spegne ogni entusiasmo. Così diventa difficile vivere il presente, nessuno ci riesce fino in fondo: il fragile Orlando lo rifiuta radicalmente rifugiandosi nella musica, tenendo perpetuamente sulle orecchie le cuffie di walkman, mentre Jaia, Ugo,Geppino, Duilio, Edvige, l'anziano Saverio... brancolano tra le ore. Nelle schegge di un giorno che lento ed inutile passa senza rumore, ognuno tenta disperatamente di rubare a sé ed agli altri il futuro, ma il tempo, forse, fa solo il suo mestiere: passa. E chissà se lo sa... si porta via un futuro di cui nessuno alla fine riesce a impadronirsi...
Sinopsys: Everyday people, everyday stories. Normal, therefore special. They crave for a tomorrow what they haven't got today: the man or the woman of their dreams, a child all of their own, the hope of making it... The only thing they all have in common is the place where they live, life' daily routine, which at times flies by and at times never seems to end, and the future, which at times remains only... "Future": a far away place, unreachable, therefore there is nothing left to do but to crave for it. Many lives which pass by, lives which have cravings. CRAVINGS FOR A FUTURE.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information