1377 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Le rose blu (1990)

Torna indietro

Le rose blu (1990)

The Blue Roses



Regia/Director: Anna Gasco, Emanuela Piovano, Tiziana Pellerano
Soggetto/Subject: Emanuela Piovano, Anna Gasco
Sceneggiatura/Screenplay: Anna Gasco, Emanuela Piovano
Interpreti/Actors: Laura Betti (donna con la rosa blu), Ninetto Davoli (guardia carceraria), C. Carmen, A. Daniela, R. Concetta, Z. Marzia, M. Rita, B. Elisabetta, F. Anna, P. Francesca, C. Morgana, F. Conni, R. Caterina, P. Betti, D. Vittoria, C. Cinzia, P. Antonietta, V. Maria, C. Antonella, S. Monica, P. Rosi, G. Maria Giovanna, F. Mariella, Z. Rosi, T. Liviana, B. Tania, R. Maria Luisa, P. Isabella, L. Lina, C. Oriana, C. Susanna
Fotografia/Photography: Elisa Basconi
Musica/Music: Cinzia Gangarella
Montaggio/Editing: Alfredo Muschietti
Suono/Sound: Cinzia Rossi, Cinzia Rossi
Produzione/Production: Airone Cinematografica, Kitchen Film di Piovano Emanuela
Distribuzione/Distribution: DAC Distribuzione - Airone Cinematografica
censura: 85500 del 21-03-1990
Altri titoli: The Blue Roses
Trama: Una rosa blu è stata portata nel carcere femminile con il preciso mandato di consegnarla a Lidia da parte di "un'amica dei poeti". Ma Carmen, la prima a ricevere la rosa, è anche la prima a dimenticarsene, sempre occupata a fare la morale a qualche ragazza. Inoltre non tutte sanno chi sia Lidia, né dove esattamente si trovi adesso. Luisa apprende da Carmen che Lidia è per tutte quante loro un personaggio simbolico e carismatico, che ha scritto una poesia proprio sulle rose blu, e che fino a quel giomo si trovava in cella di isolamento. Luisa chiede emozionata se può essere lei a riportare la rosa quando Lidia uscirà. Ma proprio mentre la porta sta per aprirsi, suonano gli allarmi, scatta l'emergenza. Nel suo appartamento l'amica dei poeti riceve la rosa dalla guardia che l'aveva condotta da Carmen. Come in una veggenza o un'evocazione, ritornano tra le fiamme i volti delle ragazze realmente morte nell'incendio delle Vallette del 3 giugno 1989, tra cui Lidia.
Sinopsys: A blue rose is sent to the female prison with the precise request to give it to Livia on behalf on "a friend of the poets". But Carmen, the first to handle the rose, is also the first to forget it, busy as she is preaching one of the girls. Besides, not everybody knows who Lidia is or where she is exactly. Luisa finds out from Carmen that Lidia is a woman who stands for all of them, being a symbolic and charismatic personality, who has written a poem about blue roses and who until that day has been kept in isolation. Luisa, overcome with emotion, asks if she may be the one to take the blue rose to Lidia when she is let out of isolation. Just as the door is about to open, a state of emergency is declared. In her apartment the friend of the poets receives the rose from the guard who had led her to Carmen. Like in a vision or in a memory, the faces of the girls who died among the flames in the Vallette prison on June 3, 1989 appear. One of them is Lid.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information