1311 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Nikita [Nikita] (1990)

Torna indietro

Nikita [Nikita] (1990)



Regia/Director: Luc Besson
Soggetto/Subject: Luc Besson
Sceneggiatura/Screenplay: Luc Besson
Interpreti/Actors: Anne Parillaud (Nikita), Jean-Hugues Anglade (Marco), Tchéky Karyo (Bob), Jeanne Moreau (Amande), Jean Reno (Victor), Jean Bouise (Kabinettchef), Philippe Dujanerand (Botschafter), Roland Blanche (poliziotto interrogatorio), Philippe Leroy-Beaulieu (Grosmann), Marc Duret (Rico), Jacques Boudet (farmacista), Philippe Du Janerand (ambasciatore/agente Jules)
Fotografia/Photography: Thierry Arbogast
Musica/Music: Eric Serra
Costumi/Costume Design: Anne Angelini, Anne Angelini, Valentine Bretodes, Mimi Lempicka
Scene/Scene Design: Dan Weil
Montaggio/Editing: Olivier Mauffroy
Suono/Sound: Xavier Griette
Produzione/Production: Cecchi Gori Group - Tiger Cinematografica, Gaumont Production, Paris, Gaumont, Paris
Distribuzione/Distribution: Penta Distribuzione
censura: 85907 del 07-08-1990
Altri titoli: Nikita, Nikita, Nikita, Nikita, dura de matar, La Femme Nikita
Trama: Il regista di Nikita, Luc Besson, ha scritto che "questo film è la storia di chi ha compiuto un'azione irreversibile e tenta di uscirne, di riprendersi, di ricominciare e di procedere. Purtroppo nella vita non si finisce mai di scontare le proprie azioni. E nessuno vi permette di ripartire da zero." "Nikita è un film a sfondo nero. Dopo il filone del "blu", avevo proprio voglia di farlo. Ciò che mi piace nei films che vengono chiamati "neri" è l'assenza di scrupoli nei protagonisti: per loro, la morte ha un valore diverso, non hanno paura di nulla, né di perdere la propria né di toglierla agli altri. È stata Anne Parillaud ad ispirarmi questo film. La trovavo segreta, misteriosa, mi faceva venir voglia di "costruirle" un passato... Ero in volo, un walkman nelle orecchie e la canzone di Elton John, "Nikita" in cassetta. E proprio su quell'aereo, ascoltandola, ho immaginato la storia di una donna che portasse quel nome."
Sinopsys: The director of "Nikita", Luc Besson, writes that "this film is the story of a person who's committed an irreversible act and who tries to get out of it, get up again, start all over again and keep on going. Unfortunately we're continually faced with the results of our actions in life. And no one is ever really able to start all over again." "Nikita is a film set against a black background. After the series of "Blue" films, I really wanted to do a "black" one. What I like about films that are known as "film noir" is the lack of scruples in the main characters: for them, death means something different, they're not afraid of anything - not of taking their own lives of that of other people's. It was Anne Parillaud who inspired me to make this film. I saw her as mysterious, secretive, she gave me the desire to create her past... I was on an airplane somewhere, listening to Elton John's song "Nikita" on my Walkman on cassette. And on that airplane, listening to that song, I imagined woman who had that same name."

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information