1314 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Fuga dal paradiso (1990)

Torna indietro

Fuga dal paradiso (1990)

Flight From Paradise



Regia/Director: Ettore Pasculli
Soggetto/Subject: Ettore Pasculli, Gianfranco Clerici
Sceneggiatura/Screenplay: Ettore Pasculli, Lucio Mandarà
Interpreti/Actors: Fabrice Josso (Teo), Ines Sastre (Beatrice), Horst Buchholz (Thor), Aurore Clément (Sara Tolman, madre di Teo), Jacques Perrin (Eliseo Tolman, padre di Teo), Paolo Bonacelli (Eliah), Van Johnson (vecchio narratore), Umberto Conte (Anton), Giovanni Visentin, Barbara Cupisti, Daniela Giordano, Olivia Toscani Ancker, Lukas Amman, Fiammetta Carena, Roberto Corbiletto, Gianni Di Benedetto, Francesco Di Trapani, Vernon Dobtcheff, Niels Gullov, Anthea Kearly Triossi, Gabrielle Ludwig, Graziella Minuti, Marit Nissen, Petra Reinhardt, Bobby Rhodes, Laura Tanziani, Sergio Tedesco, Greta Vaillant, Cornelia Alma Ysker, Lou Castel [Ulv Quarzel] (contaminato)
Fotografia/Photography: Alfio Contini
Musica/Music: Michel Legrand
Costumi/Costume Design: Claudio Manzi
Scene/Scene Design: Giorgio Luppi, Marco Luppi
Montaggio/Editing: Ruggero Mastroianni
Suono/Sound: Samuel Cohen
Produzione/Production: Azzurra Film, RAI-Radiotelevisione Italiana (Rete 2), Iduna Film, München, Cinémax, Paris
Distribuzione/Distribution: Titanus Distribuzione
censura: 85619 del 23-04-1990
Altri titoli: La fuite au paradis, Flight From Paradise
Trama: Una incontrollata catastrofe ecologica ha reso invivibile la terra. Teo e Beatrice, due sedicenni, conducono una vita perfetta... ma solo in apparenza, perché essi sono costretti a vivere in una metropoli sotterranea, in strane cellule separate per piccoli nuclei familiari e collegate tra loro elettronicamente. Dalle finestre si vede il mare, i fiumi, i laghi, le montagne, e le campagne, nel cielo si alternano il sole e la luna: il giorno e la notte... si tratta di immagini proiettate. I due giovani si amano attraverso un grande schermo e coltivano il desiderio di incontrarsi. Il loro sogno diventa realtà grazie al medaglione del padre di Teo. Lo stesso oggetto fornisce loro le informazioni per fuggire da quel "paradiso artificiale"... Scoprono l'esistenza di un mondo esterno, dove tutto è diverso, le strade deserte e le case disabitate: un mondo desolato. In questo contesto apocalittico l'unica cosa viva è l'amore tra Teo e Beatrice: essi scoprono il piacere dei sentimenti e dei sensi. Durante il loro "viaggio" incontrano dei mutamenti, che sono il frutto dell'adattamento dei superstiti alle nuove condizioni di vita. Sono orrendi ma timidi e cercano da anni di sottrarsi ai "pattuglianti", mandati dal "mondo delle cellule" per eliminarli. Sempre durante il loro peregrinare i due giovani scoprono i vecchi luoghi dei riti, dei giochi, della vita collettiva: i resti di un supermercato, una chiesa, un cinema e le carcasse delle auto. Una lunga avventura nella speranza di un mondo migliore.
Sinopsys: An ecological disaster makes the world unfit to live in. Teo and Beatrice, two sixteen-year-olds, lead a perfect life, but only apparently. In reality they are obliged to live in a huge underground city in strange cells designed to house small family groups and linked together electronically. From the windows one can see the sea, rivers, lakes, mountains, the country-side and, in the sky, the sun and the moon, day and night alternate. But all these images are but pictures projected from without. The two young people love one another but are in contact only by means of a gigantic screen. They both dream of a real meeting one day. Thanks to Teo's father's medal which gives them all the information they need to find an escape route in order to abandon this artificial paradise, they discover the existence of a world outside where everything is different: deserted streets, abandoned houses, a desolate world where the only vital thing is their love. During their journey they discover changes which are the outcome of the powers of adaptation of the survivors to the new living conditions created by the disaster. These survivors are horrible but timid and they do all in their power to avoid capture by the "vigilantes", sent up from the underground world of the cells to wipe them out. The two young people undertake a long adventure in the hope of creating a better world.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information