1511 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Ferdinando uomo d'amore (1990)

Torna indietro

Ferdinando uomo d'amore (1990)

Ferdinand, Man of Love



Regia/Director: Memè Perlini
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Nico Garrone, Memé Perlini
Interpreti/Actors: Ida Di Benedetto (Clotilde), Marco Leonardi (Ferdinando), Alessandra Acciai (Gesualda), Memè Perlini (Don Catello)
Fotografia/Photography: Romano Albani
Musica/Music: Carlo De Nonno
Costumi/Costume Design: Antonello Aglioti
Scene/Scene Design: Antonello Aglioti
Montaggio/Editing: Fernanda Indoni
Suono/Sound: Fulgenzio Ceccon
Produzione/Production: Antea (1979), RAI-Radiotelevisione Italiana (Rete 3), ERRE Produzioni
Distribuzione/Distribution: T.F.I.
censura: 86175 del 27-11-1990
Altri titoli: Ferdinand, Man of Love
Trama: Dopo la caduta del Regno delle Due Sicilie, nel 1869, in una villa fatiscente del meridione, vive rifugiata e al di fuori del mondo, la baronessa borbonica, Clotilde, insieme ad una sua cugina povera, Gesualda, che si occupa della casa. Le due donne vivono in quasi totale solitudine: infatti ricevono, quale unico ospite, Don Catellino, il parroco del paese , figura ambigua e meschina che si barcamena tra i residui del vecchio potere e la nuova classe politica. Un giorno, a rompere i delicati equilibri e a gettare lo scompiglio, arriva il nipote della baronessa, Ferdinando, un giovane molto bello e senza scrupoli, il quale conquista dapprima le due donne e infine anche il prete. Ferdinando sconvolge così la vita dei tre personaggi, mettendo a nudo i veleni, nascosti sotto la polvere e le ragnatele.
Sinopsys: 1869. The Kingdom of the Two Sicilies has fallen only a few years before. Two women live in a rundown and decadent villa in the South of Italy. One is Donna Clotilda, a Bourbonic baroness who has taken to her bed and taken refuge behind the Neapolitan dialect as a form of protest against the new culture which she despises. The other is Donna Gesualda, her poor cousin, who acts as her warder-nurse. The two women receive one guest daily, Don Catellino, the local parish priest, a mean and ambiguous character who is full of traditional servilism towards the aristocracy while scheming with the new ruling class. All seems fixed and unchanging until Ferdinand, Clodilda's young nephew, arrives on the scene. He will upset the easy balance of the lives of the other three protagonists. He is handsome in a morbose and suave way and thus succeeds in charming them all and in establishing relations with each of them that will reveal the dormant poison that lies beneath the dust and the cobwebs.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information