1385 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Diritto di vivere (1990)

Torna indietro

Diritto di vivere (1990)

The Right to Live



Regia/Director: Stefano Arquilla
Soggetto/Subject: Giuseppe Costantini
Sceneggiatura/Screenplay: Giuseppe Costantini
Interpreti/Actors: Edmund Purdom (Palmieri), Maria Grazia Nazzari (commissario Matecari), Franco Alpestre (Antonio), Anna Teresa Rossini (Isabella), Marisa Parra [Emy Valentino] (Patrizia), Francisco Carandini [Francis Carandini] (Vanni), Aldo Massasso (Gaetano), Livio Galassi (Arturo), Antonella Lualdi (zia di Patrizia), Alberto Farnese, Maria Albertini, Lorenzo Artale, Barbara Blasco, Irmo Bogino, Caterina Catrambone, Luigi Laurito, Cristina Paladino, Nello Pazzafini, Carlotta Riccio Cobucci, Riccardo Onorato, Micol Pambieri
Fotografia/Photography: Felice De Maria
Musica/Music: Mario Torosantucci
Costumi/Costume Design: Sabrina Palazzo
Scene/Scene Design: Sabrina Palazzo
Montaggio/Editing: Pierluigi Leonardi
Suono/Sound: Gianni D'Amico
Produzione/Production: Tria Film
Distribuzione/Distribution: Cinevinci (S.r.l.)
censura: 85423 del 16-02-1990
Altri titoli: The Right to Live
Trama: Rapire una persona, il gesto più spietato che si possa compiere contro un uomo, è messo a fuoco, in questa storia, con inequivocabile accusa. Una minorenne viene rapita e il fatto cruento coinvolge genitori e amici i quali sono anch'essi travolti nel dramma. Il sopruso di pochi agisce contro i più deboli che sono sempre le vittime indifese di questo sistema. Le forze dell'ordine costituite si dibattono tra le spire dell'ambiguità di certi personaggi sconvolgenti che sono i connotati più vistosi di una società nettamente in declino. La ragazza rapita è il simbolo della debolezza di questa società, davanti alla quale gli uomini tutti tremano per la loro impotenza. Il commissario di polizia e il pastore, il bene e il male, si scontrano contro una realtà che non tiene più conto della sofferenza. Solo una luce lontana appare fra le nuvole a parlarci ancora di speranza.
Sinopsys: An engineer, Palmieri, a wealthy land-owner, lives in a small rural area; his estate is run by an agent called Gaetano and his son Vanni, who appears to take an interest only in his work. But one day Vanni decides to kidnap Patrizia, Palmieri's daughter and ask for a considerable ransom, but also to have himself kidnapped by two accomplices and thus obtain another ransom from his own father. The case is taken care of by a police officer, Commissar Matecari, whose with the help of her right-hand man, Santoro, discovers that one of Vanni's kidnappers is a Sardinian shepherd who lives not far from the Palmieri homestead. After Patrizia's release, following payment of a huge ransom, Matecari goes to pay a surpirse visit to the Sardinian shepherd, and due to her skill as a judo expert, she overpowers the criminal's brute strength

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information