1801 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

C'era un castello con quaranta cani (1990)

Torna indietro

C'era un castello con quaranta cani (1990)

There Once Was a Castle with Forty Dogs



Regia/Director: Duccio Tessari
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Ennio De Concini, Duccio Tessari, Marcello Coscia, Mehanem Velasco
Interpreti/Actors: Peter Ustinov (Muggione, il veterinario), Roberto Alpi (Roberto Pozzi, detto Bob), Salvatore Cascio [Totò Cascio] (Tom), Delphine Forest (Violetta), Mercedes Alonso (Giovanna), Jean-Claude Brialy (Renzoni, giudice), José Maria Caffarel (Fantacci, notaio), Gina Rovere (Jolinka), Piero Montandon, Fiammetta Baralla (Olga), Micaela Pignatelli (Sveva), Francesco Diogene, Roberto Nobile, Antonio Maimone, Luigi Bonos [Gigi Bonos] (battitore d'asta), Renzo Stacchi, Gino Clemente, Nicola Pietrangeli (presidente)
Fotografia/Photography: Carlo Suarez, Marco Onorato
Musica/Music: Mariano Detto
Costumi/Costume Design: Beatrice Bordone
Scene/Scene Design: Franco Vanorio
Montaggio/Editing: Mario Morra
Suono/Sound: Edwin Roberto Forrest, Antonio Forrest
Produzione/Production: Vides Cinematografica di Franco Cristaldi, Reteitalia, Films Ariane, Paris, Moviestudio, Barcelona, Quartz Film, Bruxelles
Distribuzione/Distribution: Titanus Distribuzione
censura: 85315 del 04-01-1990
Altri titoli: Paradiso dei cani, Au bonheur des chiens, Spatzi, Fratzi & Co., There Once Was a Castle with Forty Dogs
Trama: Bob, un giovane manager completamente integrato nella società industriale, riceve in eredità un castello mezzo diroccato nel cuore della campagna toscana. Egli, che vive con Giovanna e con Tom, figlio di primo letto di questa, vorrebbe vendere subito il castello, ma Giovanna lo dissuade perché ha in mente di trasformarlo in un pensionato per cani di ricchi. Intanto Bob si affeziona al veterinario Maggione e alla maestrina Violetta, che lo aiutano a sventare le mire del notaio Renzoni che vuole appropriarsi del castello. Giovanna si stanca presto di quella vita e se ne va, lasciando i cani-ospiti a combinarne di tutti i colori. Un funzionario delle Belle Arti dichiara il castello monumento nazionale per certi antichi mosaici scoperti da Tom, mentre Bob e Violetta formano una nuova coppia felice.
Sinopsys: Bob, a young manager who is very much a part of the industrial scene, one day inherits a castle off the beaten track in the Tuscan countryside. Bob lives with Giovanna and with Giovanna's son Tom and he would like to sell the castle as soon as possible, but Giovanna persuades him not to because she intends turning in into a luxury kennels for pedigree dogs. Meanwhile Bob gets to like the vet, Muggione, and the school-teacher Violetta who help him to keep the old Notary, Renzoni's hands off the castle. Giovanna soon becomes tired of the castle and the kennels and leaves while the dogs create a series of problems. An executive of the Ministry for Fine Arts declares the castle a national monument, due to the mosaics discovered by Tom, while Bob and Violetta decide to live together.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information