scheda
 1383 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

L'aria serena dell'Ovest (1990)

Torna indietro

L'aria serena dell'Ovest (1990)

Peaceful Air of the West



Regia/Director: Silvio Soldini
Soggetto/Subject: Silvio Soldini, Paola Candiani
Sceneggiatura/Screenplay: Silvio Soldini, Roberto Tiraboschi
Interpreti/Actors: Roberto Accornero (Mario), Olga Durano (Rosa), Fabrizio Bentivoglio (Cesare), Antonella Fattori (Irene), Ivano Marescotti (Tobia), Patrizia Piccinini (Veronica), Silli Togni (Clara), Barbara Valmorin (traduttrice), Cesare Bocci (amico Tobia), Riccardo Magherini (collega Tobia), Bruno Stori (suicida), Patrizia Punzo (direttrice della Cosmos), Nicola Alcozer (professore), Silvia Filastò (amica Irene), Evelina Magnaghi (amica Irene), Maurizio Schmidt (sconosciuto discoteca), Luisa Passega (inserviente hotel), Carla Chiarelli (infermiera), Lucy Lo Russo (donna pulizie), Cesare Bocci (amico di Cesare)
Fotografia/Photography: Luca Bigazzi
Musica/Music: Giovanni Venosta
Costumi/Costume Design: Daniela Verdenelli
Scene/Scene Design: Daniela Verdenelli
Montaggio/Editing: Claudio Cormio
Suono/Sound: Barbara Fluckiger
Produzione/Production: Monogatari, Pic Film, Massagno-Lugano, S.S.R., Berne, R.T.S.I. - Radio Televisione Svizzera Italiana, Lugano
Distribuzione/Distribution: Mikado Film
censura: 85787 del 19-06-1990
Altri titoli: Controtempi, L'air paisible de l'occident, Peaceful Air of the West
Trama: Quattro persone vivono in una metropoli occidentale sul finire gli anni ottanta. Hanno vite, età, situazioni diverse. Non si conoscono nemmeno e non sembrano aver nulla in comune, se non la certezza o la serenità delle proprie abitudini. Ma all'improvviso accade qualcosa che li sorprende, li colpisce. Investiti dagli awenimenti sono costretti a prendere parte, i loro percorsi si incrociano, come se il caso desse loro la possibilità di cambiare. Ciò che forse vogliono. Un racconto a più voci che coglie il punto misterioso in cui nascono le occasioni, attimo in cui le persone sembrano rimettersi alla prova. Quattro vicende, o una storia, per descrivere i mutamenti del vivere contemporaneo.
Sinopsys: Four people live in a western city in the late eighties. They lead different lives, are different ages, have different situations. They do not even know each other and do not seem to have anything in common, except for the certainty and the "peacefulness" of their own habits. But suddenly something happens to overpower them, to hit them. Struck by the events they are forced to be involved, their roads cross - as if fate itself is giving them the chance to change. Which is probably what they are looking for. A choral story about that mysterious instant in which opportunities are born, the instant when they must be availed of. Four stories in one to describe the variations of contemporary life.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information