scheda
 1482 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Maicol (1990)

Torna indietro

Maicol (1990)



Regia/Director: Mario Brenta
Sceneggiatura/Screenplay: Angela Cervi
Interpreti/Actors: Sabina Regazzi (Anita), Giovanni Crespi (Giulio), Maria Teresa Oldani (Chica), Monica Saccomandi (poliziotta), Santo Mariotti (uomo delle pulizie), Simone Tessarolo (Maicol), Sergio Colomba, Carola Aricò, Laura Barbieri, Eugenia Bianchi, Adele Borsatti, Patrizia Costa, Stella Fassone, Francesco Fontana, Giuseppe Lenoci, Paolo Lodo, Andrea Mariotti, Santo Mariotti, Elda Trombani
Fotografia/Photography: Fabrizio Borelli
Musica/Music: Roberto Anselmi
Costumi/Costume Design: Francesca Sartori
Scene/Scene Design: Caterina Gatti
Montaggio/Editing: Maurizio Zaccaro
Suono/Sound: Franco Borni, Franco Borni
Produzione/Production: Ipotesi Cinema, RAI-Radiotelevisione Italiana (Rete 1)
Distribuzione/Distribution: Sacis
censura: 85380 del 22-02-1990
Altri titoli: Maicol
Trama: Una ragazza sui vent'anni, Anita, vive sola con il figlioletto di sei anni in un quartiere popolare di Milano, e divide la sua vita tra il figlio e il suo ultimo amico, Giulio. Un pomeriggio di venerdi attende Giulio per cena, come d'abitudine, ma questi telefona che non può venire per un guasto alla macchina. Anita crede che sia solo una scusa ed esce di casa con il figlio per cercarlo. Sulla metropolitana crede di scorgerlo sul marciapiedi ed esce di scatto dalla vettura, Maicol rimane dentro. Ma Anita non raggiunge Giulio, e non riesce a riunirsi al figlio, che verrà poi accompagnato a casa dalla polizia. Il mattino seguente Giulio ed Anita si incontrano di fronte a casa, c'è anche Maicol e tutto sembra essere tornato normale, ma solo perché tutti pretendono che non sia successo nulla.
Sinopsys: A girl of about twenty, Anina, lives alone with her six-year-old son in one of Milan's popular areas. She divides her time among her son and her latest boy-friend, Giulio. One Friday evening Anita is expecting Giulio to come to supper as usual but Giulio telephones to say he can not come due to some trouble with his car. Anita thinks that this is only an excuse and she goes out with her son to look for him. While riding on the underground she thinks she sees him on one of the platforms and at the stop she jumps off the train, but Maicol, her little boy, gets left inside as the train takes off for the next station. Anita finds out that the person she saw was not Giulio and she is also unable to find Maicol. In the end the child is brought home by the police. The next day Giulio and Anita meet in front of the house. Maicol is with them and all seems to be as before, but only because everyone pretends that nothing has really happened.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information