scheda
 5895 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Lo zio indegno (1989)

Torna indietro

Lo zio indegno (1989)



Regia/Director: Franco Brusati
Soggetto/Subject: Franco Brusati
Sceneggiatura/Screenplay: Leo Benvenuti, Piero De Bernardi, Franco Brusati
Interpreti/Actors: Vittorio Gassman (zio Luca), Giancarlo Giannini (Riccardo), Stefania Sandrelli (Isabella), Andréa Ferréol (Teresa), Kim Rossi Stuart (Andrea), Clelia Rondinella (madre di Riccardo), Paco Redondi (zio Luca da giovane), Bruno Corazzari (medico), Simona Cavallari (Marina), Beatrice Palme (cantante), David Maunsell, Caterina Boratto, Richard Berkeley, Livia Bonifazi, Carla Cassola, Bruno Corazzari, Roberto Corbiletto, Pasquale Corrente, Barbara Folchitto, Rosa Genovese, Niels Gullov, Johnson Christine Joan, Anna May Montonen, Claudia Pozzi, Daniele Rocchi, Ella Schilton, Robert Spafford, Herma Wagner
Fotografia/Photography: Romano Albani
Musica/Music: Nicola Piovani, Stefano Marcucci
Costumi/Costume Design: Paola Marchesin
Scene/Scene Design: Dante Ferretti
Montaggio/Editing: Gianfranco Amicucci
Suono/Sound: Roberto Petrozzi
Produzione/Production: D.M.V. Distribuzione, Dania Film, Ellepi Film, Surf Film, Reteitalia
Distribuzione/Distribution: Titanus Distribuzione
censura: 85105 del 12-10-1989
Altri titoli: The Sleazy Uncle
Trama: Luca è uno zio bizzarro, un poeta a suo modo allergico alla società e i cui comportamenti sono, per la morale corrente, singolari. Riccardo, il nipote, è il suo esatto contrario, totalmente integrato nella società di oggi, seguace dei miti quali il denaro e il successo. Lo zio si comporta come un ragazzino, invece di essere saggio e avveduto egli è un uomo al di fuori delle convenzioni e delle decenze. Molesta le minorenni in un cinema parrocchiale, visto che il comune senso del pudore è per lui inesistente, mentre prova orrore per l'ideologia borghese del nipote, con moglie, figli e famiglia modello. Il rapporto tra zio e nipote passa attraverso vari stati d'animo: riprovazione, divertimento, curiosità e infine una specie di innamoramento, poiché lo zio "indegno" è riuscito a far crescere nella mente del nipote il seme del dubbio, sconvolgendogli, così, del tutto la vita.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information