1645 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Santa sangre (1989)

Torna indietro

Santa sangre (1989)



Regia/Director: Alejandro Jodorowsky
Soggetto/Subject: Alejandro Jodorowsky
Sceneggiatura/Screenplay: Alejandro Jodorowsky, Roberto Leoni, Claudio Argento
Interpreti/Actors: Axel Jodorowsky (Fenix), Blanca Guerra (Concha), Guy Stockwell (Orgo), Sabrina Dennison (Alma), Adan Jodorowsky (Fenix bambino), Thelma Tixou (donna tatuata), Faviola Elenka Tapia (Alma bambina), Jesus Juarez (Aladino), Sergio Bustamante (monsignore), Gloria Contreras (Rubi), Zonia Rangel Mora (Trini), Teo Jodorowsky (ruffiano), M. de Jesus Aranzabal (prostituta grassa), S. Rodriguez (santa), Borolas (cassiere), Teo Tapia (uomo d'affari), Edgar E. Jimenez Nava (autista Monsignore), Jacobo Lieberman (segretario monsignore), Hector Ortega Gomez (dottore), Brontis Jodorowsky (primo infermiere), Valerie Crouzet (secondo infermiera), Oscar Alvarez (primo soldato), Billy Motton (secondo soldato), Hilario "Popitekus" Vargas (primo lottatore), Guadalupe "Tnt" Aguilar (secondo lottatore), Arturo "Rinoceronte" Contreras (terzo lottatore), Gustavo Aguilar Tejada, Roger Fayard Arroyo (mendicante)
Fotografia/Photography: Daniele Nannuzzi
Musica/Music: Simon Boswell
Costumi/Costume Design: Tolita Figueroa
Scene/Scene Design: Alejandro Luna
Montaggio/Editing: Mauro Bonanni
Suono/Sound: Roberto Camacho
Produzione/Production: Produzioni Intersound
Distribuzione/Distribution: C.I.D.I.F.
censura: 85055 del 10-10-1989
Altri titoli: Santa Sangre, Santa Sangre, Santa Sangre, Santa Sangre, Santa Sangre, Santa Sangre
Trama: Fenix, figlio di Orgo e Concha, è un piccolo mimo e mago che si esibisce in un circo di Città del Messico. Egli conduce una penosa esistenza tra violenza, volgarità e scenate ed ha come unico affetto una sua coetanea sordomuta, Alma. Una notte Concha scopre l'ennesimo tradimento del marito: in preda alla gelosia lo evira, ma Orgo, prima di uccidersi per la disperazione, taglia alla donna entrambe le braccia. Felix, presente alla scena, impazzisce e viene ricoverato in una clinica, dove rimane fino a 20 anni. Qui lo ritrova la madre, che lo porta con sé in giro per la città: essi si guadagnano da vivere con un curioso spettacolo. Concha, in preda a follie mistiche, costringe il figlio ad uccidere ogni donna che incontra. Felix tenta disperatamente di opporsi a questa condizione, ma solo Alma, ricomparsa dal passato, riuscirà a tirare fuori il ragazzo dal tunnel della follia.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information