940 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Palombella rossa (1989)

Torna indietro

Palombella rossa (1989)



Regia/Director: Nanni Moretti
Soggetto/Subject: Nanni Moretti
Sceneggiatura/Screenplay: Nanni Moretti
Interpreti/Actors: Nanni Moretti (Michele Apicella), Silvio Orlando (allenatore), Mariella Valentini (giornalista sportiva), Alfonso Santagata (importuno), Claudio Morganti (altro importuno), Asia Argento (Valentina, figlia di Michele), Eugenio Masciari (arbitro), Mario Patané, Antonio Petrocelli, Remo Remotti (alter-ego allenatore), Fabio Traversa (amico di Michele), Luigi Moretti (sindacalista), Mario Schiano, Giovanni Buttafava (psicanalista), Gabriele Ceracchini, Luisanna Pandolfi, Imre Budavari (giocatore avversario ungherese), Mauro Maugeri, Raoul Ruiz, Mario Monaci Toschi, Gianluca Cocchini, Maurizio Failla, Andrea Frascolla, Stefano Frosi, Paolo Lupidi, Andrea Massucci, Pierluca Nanni, Stefano Napolitano, Marco Palermi, Alessandro Rossi, Gennaro Sapio, Giuseppe Torrisi, Telemaco Marcoccio, Marco Messeri (padre di Michele, in TV), Carlo Mazzacurati (uomo in piscina con Michele bambino), Raoul Ruiz (sudamericano), Mario Schiano, Mario Scotti Galletta
Fotografia/Photography: Giuseppe Lanci
Musica/Music: Nicola Piovani
Costumi/Costume Design: Maria Rita Barbera
Scene/Scene Design: Giancarlo Basili, Leonardo Scarpa
Montaggio/Editing: Mirco Garrone
Suono/Sound: Franco Borni
Produzione/Production: RAI-Radiotelevisione Italiana (Rete 1), Sacher Film, So.Fin.A., Palmyre Film, Paris
Distribuzione/Distribution: Titanus Distribuzione
censura: 84998 del 15-09-1989
Altri titoli: Palombella rossa
Trama: Nella pallanuoto si chiama palombella quel tiro insidioso, lento, a parabola, che sorprende il portiere fuori dai pali. Palombella rossa è nato dal desiderio di fare un film sul Pci, ma non solo sul Partito Comunista; di fare un film sulla pallanuoto, ma non soltanto sulla pallanuoto. E forse anche dall'imbarazzo di fronte ai film con personaggi che ripetono in continuazione, pensosi e malinconici, commossi e allegri. "mi ricordo, mi ricordo... ti ricordi?". Come in La messa è finita non parlavo di Dio e della trascendenza né del dibattito interno alla Chiesa Cattolica, anche ora ho cercato di trovare una chiave non proprio realistica per parlare del Pci senza l'aneddotica della vita di sezione, della condizione umana del militante, del dibattito di attualità. Così mi sono avvicinato al Pci attraverso la figura di uno che non si ricorda più chi è, e che durante una partita di pallanuoto ricostruisce i pezzi della propria vita. Diciamo che non è un caso se il protagonista non si ricorda più niente...

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information