1148 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Tormento del passato (1952)

Torna indietro

Tormento del passato (1952)



Regia/Director: Mario Bonnard
Soggetto/Subject: Nicola Manzari
Sceneggiatura/Screenplay: Nicola Manzari, Mario Bonnard, Guido Chiolo, Arpad De Riso
Interpreti/Actors: Carla Del Poggio (Giulia), Carla Del Poggio (Florette L'Amour), Hélène Rémy (Luisa), Raffaella Carrà [Raffaella Pelloni] (piccola Graziella), Mark Lawrence (Andrea Rossi alias Piero), Laura Gore (cameriera di Florette), Carlo Romano (Marco Ferretti), Luigi Pavese (commendator Bianchi), Violetta Gragnani [Violetta Nardon] (Maria), Paolo Lepere (Giovanni), Renzo Borelli (complice di Bianchi), Riccardo Garrone (complice di Bianchi), Natale Cirino (padrone del barcone), Giulio Battiferri (Peppino), Franco Pastorino (figlio di Rolli), Guglielmo Inglese (Giacomo), Rino Salviati (cantante chitarrista), Rosanna Galli, Arnaldo Piacenti, Trio Chico
Fotografia/Photography: Tino Santoni
Musica/Music: Hans Kemp
Scene/Scene Design: Flavio Mogherini
Montaggio/Editing: Elsa Dubbini
Suono/Sound: Mario Bartolomei
Produzione/Production: E.D.I.C. Film (Edizione Distribuzione Italiana Cinematografi
Distribuzione/Distribution: Indipendenti Regionali
censura: 11752 del 04-04-1952
Trama: Roma. Dopo sei anni di permanenza all'estero, dove era fuggito per sottrarsi all'arresto, il pregiudicato Andrea Rossi rientra in Italia sotto il falso nome di Piero per partecipare ad un traffico illegale. Incontrata una sua ex-amante, apprende che dalla relazione con Luisa, una fanciulla da lui amata sei anni prima, è nata una bambina. La donna ha poi sposato un uomo onesto, innamorato di lei, che ha riconosciuto la bimba. Spinto dal desiderio di vedere la figlia, Andrea va da Luisa: in preda alla paura, la donna lo prega di non turbare la pace familiare raggiunta dopo tante sofferenze. Ma Andrea, riuscito finalmente ad incontrarla, la colma di carezze e di doni. L'amore paterno che si è risvegliato in lui lo porta ad abbandonare le sue imprese disoneste e a rifarsi una vita: propone così a Luisa di fuggire con lui, insieme alla bambina. Luisa rifiuta e, di fronte alle sue minacce, per difendersi gli spara e lo ferisce mortalmente. Prima di morire, Andrea vuole rivedere la figliola. Scagiona poi la donna, dichiarando di essere lui stesso il responsabile dell'incidente. Luisa torna in famiglia.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information