1636 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Quattro rose rosse (1952)

Torna indietro

Quattro rose rosse (1952)



Regia/Director: Nunzio Malasomma
Soggetto/Subject: Franco Bondioli
Sceneggiatura/Screenplay: Franco Bondioli, Gaspare Cataldo, Nunzio Malasomma
Interpreti/Actors: Olga Villi (Luisa), Jean Claude Pascal (Pietro Leandri), Fosco Giachetti (Antonio Berti), Valerie Darc (Colette), Aldo Nicodemi (Massimo, fratello di Laura), Bianca Maria Fusari (Carla), Carlo Ninchi (Gustavo Leandri), Margherita Bagni (signora Tonelli), Ugo De Pascale, Tina Lattanzi, Rio Nobile, Giorgio Costantini, Cesare Fantoni, Gustavo Serena, Carlo Mazzone, Gaetano Verna, Gianna Baragli, Tina Perna, Attilio Torelli, Rita Andreana, Maresa Paliani, Laura Tiberti, Pier Ugo Gragnani, Irene Fambri, Arnaldo Piacenti, Susy Viesti, Germaine Lefebvre, Ernesto Nannicini, Giuseppe Fantasia
Fotografia/Photography: Mario Craveri
Musica/Music: Ezio Carabella
Scene/Scene Design: Piero Filippone
Montaggio/Editing: Gabriele Varriale
Produzione/Production: D.I. - Cinematografica Distributori Indipendenti
Distribuzione/Distribution: Indipendenti Regionali
censura: 11336 del 28-01-1952
Trama: 1914-15. Pietro Leandri, giovane facoltoso, fidanzato con Laura, conosce all'ippodromo l'indossatrice Luisa. Da questo incontro casuale nasce un amore appassionato. Alla casa di mode dove lavora, Luisa ha conosciuto Antonio Berti, un maturo banchiere che, follemente innamorato di lei, l'ha presa sotto la sua protezione. Per togliere di mezzo il rivale Pietro, Berti concepisce una macchinazione. Invia una lettera anonima a Laura informandola della relazione del fidanzato con l'indossatrice e al tempo stesso fa credere che Luisa è la sua amante. Le manovre ottengono l'effetto desiderato: Massimo, fratello di Laura, affronta Pietro e gli rimprovera la sua condotta, affermando inoltre che Luisa non è sincera con lui. Pietro, per riparare l'offesa fatta all'amata, lo sfida a duello, ma avendo trovato la carrozza di Berti ferma davanti alla casa di Luisa, si persuade che la ragazza lo tradisce. Si riconcilia così con Massimo e sposa Laura. E' intanto scoppiata la Prima Guerra Mondiale: Pietro e Luisa si perdono di vista. Dopo alcuni anni Pietro la incontra casualmente: la ragazza è diventata una diva del cafè-chantant ed è l'amante di Berti. I due chiariscono gli equivoci del passato e, benché si amino ancora, decidono di separarsi per sempre. Ma Berti, che si crede tradito, ferisce gravemente Luisa, che muore tra le braccia di Pietro.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information