1793 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

A fil di spada (1952)

Torna indietro

A fil di spada (1952)



Regia/Director: Carlo Ludovico Bragaglia
Soggetto/Subject: Agenore Incrocci [Age], Furio Scarpelli
Sceneggiatura/Screenplay: Agenore Incrocci [Age], Furio Scarpelli, Leo Benvenuti
Interpreti/Actors: Frank Latimore (Don Ruy), Milly Vitale (Linda de Alvarado), Pierre Cressoy (don Sebastian), Doris Duranti (Columba), Peter Trent (don Hernando), Arturo Bragaglia (Marzarillo), John Kitzmiller (Blasco), Enrico Glori (Miguel), Jone Morino (Isabella), Ugo Sasso (Cortez), Anthony La Penna (De Miranda), Giuseppe Chinnici (medico del governatore), Ignazio Leone, Leonardo Bragaglia, Dagmar Marina Klesczewski, Franca Marzi (Rita), Nando Bruno (Bruno), Orchestra Sinfonica di Roma
Fotografia/Photography: Mario Albertelli
Musica/Music: Gino Marinuzzi Jr.
Costumi/Costume Design: Maria De Matteis
Scene/Scene Design: Mario Chiari
Montaggio/Editing: Roberto Cinquini
Suono/Sound: Umberto Picistrelli, Oscar Di Santo
Produzione/Production: Panaria, Delphinus
Distribuzione/Distribution: Panaria
censura: 12702 del 30-10-1952
Altri titoli: Auf des Degens Spitze
Trama: America del Sud. In una colonia spagnola, l'anziano governatore è ammalato. Don Sebastiano approfitta della sua fiducia per opprimere e taglieggiare la popolazione: arriva perfino a far uccidere un nobile che è stato incaricato dal re di indagare sulla sua attività. Don Sebastiano fa poi ricadere la colpa su Don Ruy, un giovane spadaccino, noto come avventuriero e donnaiolo. Sotto il nome di Don Ruy si cela in realtà un nobiluomo spagnolo, amico dell'ucciso. Deciso a far luce sull'omicidio dell'amico, Don Ruy è arrestato dagli uomini di Don Sebastiano ma successivamente liberato dai creditori di quest'ultimo. L'avventuriero si unisce così ai ribelli, decisi a contrastare il tiranno. Intanto ha luogo un riconoscimento tra Don Ruy e Linda: quest'ultima, sorella del nobile assassinato, era amica d'infanzia di Don Ruy, che conosceva quindi sotto il suo vero nome: ora, malgrado le spiegazioni dell'uomo, ella le rinfaccia la morte del fratello. Don Ruy prepara i piani per la liberazione della città: Linda li scopre e li comunica a Don Sebastiano, il quale tende una trappola ai ribelli. Dopo un'aspra lotta, il governatore viene liberato dagli uomini di Don Ruy: quest'ultimo uccide Don Sebastiano. Linda, avuta la prova del suo errore, sposerà Don Ruy.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information