1120 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Abracadabra (1952)

Torna indietro

Abracadabra (1952)



Regia/Director: Max Neufeld
Soggetto/Subject: Goffredo Gustavino, Mario Massa
Sceneggiatura/Screenplay: Mario Massa
Interpreti/Actors: Mario Riva (Amleto), Riccardo Billi (Antonio), Lilia Landi (Carmela), Guglielmo Inglese (Nicola Caiazzo), Alberto Sorrentino (Fernando detto Fefé), Paul Müller (Alfredo), Marcella Rovena (Cesira Caiazzo), Simona Gore (Maria), Clely Fiamma (Antonietta), Marco Tulli (maggiordomo), Silvio Bagolini (signore balbuziente), Bruno Corelli (Decio), Pietro Tordi (Giacomo), Alfredo Martinelli (barone Gregorio), Amina Pirani Maggi, Rino Leandri, Riccardo Antolini, Luigi Erminio D'Olivo, Nyta Dover (Lucia)
Fotografia/Photography: Vincenzo Seratrice
Musica/Music: Tarcisio Fusco
Scene/Scene Design: Alfredo Montori
Montaggio/Editing: Marcella Gengarelli
Suono/Sound: Agostino Moretti
Produzione/Production: Produzione Films C.M.
Distribuzione/Distribution: Indipendenti Regionali
censura: 11477 del 22-02-1952
Trama: Amleto è un nobile decaduto che continua a farsi passare per principe. Con i suoi due compari, Fernando detto Fefè e Antonio, vive in subaffitto nell'appartamento di un ex-vetturino arricchito. I tre, nonostante la facciano da padroni, sono morosi dell'affitto. Il padrone di casa li sollecita continuamente, ma i loro imbrogli per racimolare qualche soldo per la pigione non hanno alcun effetto. Un giorno, Amleto legge sul giornale che la giovane miliardaria Carmela, tre volte vedova, sta cercando un quarto marito, il quale deve essere però di sangue blu. Deciso a tentare la fortuna, Amleto si presenta come pretendente a Carmela, accompagnato dal suo segretario, Fernando, e da sua sorella, ovvero Antonio travestito da donna. Carmela sembra accettare la corte del sedicente principe, il quale, attraverso vari traffici, le offre un ricevimento. La miliardaria vuole però consultare un veggente, obbligando Antonio ad un nuovo travestimento. Poi interroga gli spiriti, spingendo i tre compari a vestire i panni di fantasmi. Alla fine la donna comincia a nutrire dei sospetti, ma il colpo finale alle speranze dei tre imbroglioni viene assestato dal primo marito di Carmela, il quale, creduto morto in Africa, ricompare, accolto dalle grida di gioia di Carmela.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information