1660 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Strano appuntamento (1951)

Torna indietro

Strano appuntamento (1951)



Regia/Director: D. Akos Hamza
Soggetto/Subject: opera
Sceneggiatura/Screenplay: Vittorio Calvino, Anton Giulio Majano, D.A. Hamza
Interpreti/Actors: Umberto Spadaro (ragagionier Rossi), Leda Gloria (moglie del rag. Rossi), Rossana Podestà (figlia del rag. Rossi), Enzo Stajola (figlio del rag. Rossi), Stefano Guarnieri (figlio del rag. Rossi), Marina Bonfigli, Clelia Matania, Olga Solbelli, Gianni Musy Glori [Gianni Glori], Enrico Glori, Carlo Romano, Gianna Pacetti, Clara Auteri Pepe, Zoe Incrocci, Oscar Andriani, Mario Ferrari, Lauro Gazzolo, Nico Pepe, Gino Saltamerenda, Piero Tordi, Ada Colangeli, Paul Müller, Lionello Zanchi [Leonello Zanchi], Alberto Plebani, Paolo Reale, Bianca Manenti, Liana Del Balzo
Fotografia/Photography: Marco Scarpelli
Musica/Music: Angelo Francesco Lavagnino
Costumi/Costume Design: Maria Hamza
Scene/Scene Design: Arrigo Equini
Montaggio/Editing: D.A. Hamza
Suono/Sound: Leopoldo Rosi
Produzione/Production: Ardire Film
Distribuzione/Distribution: Minerva Film
censura: 9435 del 12-02-1951
Trama: Il ragionier Rossi, uomo tranquillo e metodico, vive con la moglie e tre figli. Disgustato giorno dopo giorno dalla generale malvagità degli uomini, avverte sempre più il bisogno di comunicare con Dio. Credendo di avvicinarsi il più possibile a lui, comincia a costruire sul tetto della sua casa un'alta torre di mattoni. Qualche mattone, però, va a cadere di sotto, schiacciando alcuni polli della vicina di casa, la quale protesta energicamente. L'uomo si vede costretto a rinunciare alla sua impresa: ma nel frattempo Dio gli si rivela, gli parla, ne ascolta le confidenze, lo conforta. Quando l'evento si ripete, la voce di Dio gli annuncia l'arrivo di un secondo diluvio universale, che distruggerà i malvagi. Soltanto Rossi è destinato a salvarsi, se rimarrà chiuso in casa. Ma quando comincia a piovere, il ragioniere è preso dal terrore e, pensando alla moglie, ai figli, agli amici che si trovano fuori, esposti al pericolo, corre a cercarli. Interviene di nuovo la voce di Dio, questa volta per rimproverarlo: non avrebbe dovuto, infatti, avvertire gli altri. Ma Rossi non è più così sicuro: non si sente di giudicare negativamente gli altri, non ha il coraggio di proclamarsi migliore di loro. Smette di piovere. L'uomo ha compreso la lezione: ora può tornare con umiltà e animo tranquillo alla vita di tutti i giorni.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information