scheda
 1272 visitatori online
Banner
Banner
| Stampa |

Persiane chiuse (1951)

Torna indietro

Persiane chiuse (1951)



Regia/Director: Luigi Comencini
Soggetto/Subject: Massimo Mida Puccini [Massimo Mida], Gianni Puccini, Franco Solinas, Sergio Sollima
Sceneggiatura/Screenplay: Massimo Mida Puccini [Massimo Mida], Gianni Puccini, Franco Solinas, Sergio Sollima
Interpreti/Actors: Massimo Girotti (ing. Roberto), Eleonora Rossi Drago [Eleonora Rossi] (Sandra), Giulietta Masina ("Pippo"), Liliana Gerace (Lucia), Renato Baldini (Primavera), Sidney Gordon (commissario), Antonio Nicotra (Barale), Cesarina Gheraldi (Gianna), Adriana Sivieri (Iris), Goliarda Sapienza (prostituta religiosa), Octave Senoret [Ottavio Senoret] (Edmondo), Pietro Pastore ("Cinque"), Antonio Carrera, Arturo Gallea (padre di Sandra e Lucia), Luisa Rivelli, Ignazio Balsamo, Lina Acconci, Carmen Nazzari, Jone Salinas, Alberto Collo, Lalla Ambraziejus, Marcella Genuino, Gino Passarelli
Fotografia/Photography: Arturo Gallea
Musica/Music: Carlo Rustichelli
Montaggio/Editing: Rolando Benedetti
Suono/Sound: Aldo Calpini, Giovanni Canavero
Produzione/Production: Rovere Film
Distribuzione/Distribution: Lux Film
censura: 9490 del 04-03-1951
Altri titoli: Behind Closed Shutters, Behind Closed Shutters, Volets clos, Geschlossene Gardinen
Trama: Sandra, figlia di un guardiano, lavora come impiegata; il suo fidanzato, Roberto, fa l'ingegnere presso un costruttore. Lucia, sorella di Sandra, in seguito ad una relazione illecita è stata cacciata di casa dal padre. Aiutata da un'attrice di varietà, Sandra si mette alla sua ricerca e si rivolge ad un certo Edmondo, personaggio ben noto nel mondo della prostituzione. Quando vede la foto di Lucia, Edmondo fa finta di non riconoscerla: infatti Lucia è diventata l'amante di Primavera, bieco e temuto sfruttatore di donne, e non può essere toccata. Edmondo cerca così di intralciare le indagini della ragazza. Attirata in un locale notturno dove fa irruzione la polizia, Sandra viene portata in questura dalla buoncostume: la dolorosa esperienza la convince a interrompere le ricerche. Tempo dopo, Sandra riceve una lettera: qualcuno la invita a Genova dove, consegnando una rilevante somma di denaro, potrà rivedere la sorella. Accompagnata da Roberto, va a Genova e si trova di fronte a Primavera: l'uomo, colpevole di omicidio, è disposto a rinunciare a Lucia e a consegnarla alla sorella, ma in cambio vuole i soldi necessari ad espatriare. Sandra gli consegna la somma: in quel momento giunge la polizia, avvertita da Roberto, e Primavera rimane ucciso. Lucia inveisce contro la sorella, poi si ravvede e si lascia persuadere a tornare a casa, dove l'attende il perdono del padre.

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information

 
   

Questo sito utilizza cookie tecnici propri e di terze parti al fine di migliorare la navigazione Per maggiori informazioni visita la nostra privacy policy.

Accetto i cookies di questo sito, non mostrare la informativa.

EU Cookie Directive Module Information